Acqua: quale Bere?

By | 12 dicembre 2017
Analisi Acqua Minerale

Acqua: quale Bere?

In Rete c’è un grandissimo Discutere quale sia la Migliore Acqua possibile per l’Idratazione dell’Uomo in un’Alimentazione Sana, spesso con Conclusioni quasi Impraticabili o di Difficile Gestione in una Vita Normale.

ACQUA DELL’ALIMENTAZIONE UMANA
Discussioni Accumunate spesso dai Sostenitori del Digiuno (e Non) a partire dai Padri “Recenti” tipo Shelton, Gerson, Tilden, etc., che affermano che la Sete dovrebbe essere Soddisfatta con la più Pura Acqua a disposizione.

L’Acqua Molto Minerale e quella dal Sapore “Strano” (Dura, Polverosa) non sono Consigliabili. È sempre meglio utilizzare Acqua di Sorgente, Acqua Piovana, Acqua Distillata, Acqua Filtrata o qualsiasi tipo di Acqua Priva di Impurità.

Eppure la Massa si Rivolge sempre di più alle Acque Minerali, Attratta dalle Pubblicità spesso Ingannevoli così come lo sono le Etichette e dalla Forma delle Bottiglie PET (Acronimo di PoliEtilenTereftalato) la Particolare Plastica di cui sono Composte. Non per niente alcune Aziende cercano di Migliorarne l’Estetica (sia di Plastica che di Vetro) affidandole a Esperti Designer.

TIPOLOGIE DI ACQUA MINERALE
Possiamo distinguere 4 tipologie di Acqua Minerale presenti sul Mercato; la Classificazione, così come previsto dalla legge italiana, si basa sulla Quantità di Sali disciolti in Un Litro di Acqua (Residuo Fisso).

1) L’Acqua più Leggera, cioè con il Minor Quantitativo di Sali disciolti, il Residuo Fisso non deve essere superiore a 50 mg/litro.

2) L’Acqua Oligominerale, o Leggermente Mineralizzata, ha Residuo Fisso Inferiore a 500 mg/litro.

3) È definita Acqua Medio-Minerale quella il cui residuo Fisso varia tra 500 e 1.500 mg/litro.

4) L’Acqua Ricca di Sali ha un Residuo Fisso Superiore a 1.500 mg/litro può avere Caratteristiche Terapeutiche e per questo solitamente si acquista in farmacia o presso i Centri Termali, ma può essere presente anche in alcuni Supermercati.

ELEMENTI POTENZIALMENTE TOSSICI NELLE ACQUE MINERALI
Ma nelle Acque Minerali possono essere Presenti anche Elementi Potenzialmente Tossici per il nostro Organismo come l’Arsenico, i Nitrati, l’Alluminio, Berillio, Manganese, Boro, Fosforo, Molibdeno, Tallio e Uranio con Quantità Proibite in altre Nazioni ma Non nel Nostro Paese.

Lo ha scoperto un Gruppo di Ricercatori Italiani che fra il 2008 e il 2010 hanno partecipato al Progetto dell’Unione Europea, in collaborazione con Scienziati dell’EuroGeoSurveys Geochemistry Export Group.

ANALISI COMPLETA DI BEN 178 ACQUE MINERALI
(Dati Pubblicati nel maggio 2010 sulla Rivista Le Scienze Estratti dal Progetto Atlante Europeo dell’EuroGeoSurveys Geochemistry Expert Group)

ANALISI CHIMICA E DEI MINERALI (Clicca sul Titolo a Sinistra per Visualizzarle Tutte)

LEGENDA
27 Colonne. Da Sinistra a Destra:

1) Regione di Produzione
2) pH (Acidità)
3) EC (Conducibilità Elettrica)
4) AL (Alluminio)
5) AS (Arsenico)
6) B (Boro)
7) BA (Bario)
8) BE (Berillio)
9) CD (Cadmio)
10) CR (Cromio)
11) CU (Rame)
12) FE (Ferro)
13) MN (Manganese)
14) MO (Molibdeno)
15) NA (Sodio)
16) PB (Piombo)
17) SB (Antimonio)
18) SE (Selenio)
19) TL (Tallio)
20) U (Uranio)
21) V (Vanadio)
22) ZN (Zinco)
23) F- (Fluoro)
24) NH4+ (Ammonio)
25) NO2- (Diossido di Azoto)
26) NO3- (Nitrato)
27) PO43- (Fosfato)

In Grassetto gli Elementi Potenzialmente Tossici.

PAOLO VALERA DEL GRUPPO RICERCATORI ITALIANI, AFFERMA CHE
In Italia abbiamo Limiti di Legge molto più Tolleranti e per alcune Sostanze Non sono stati stabiliti neanche Limiti Massimi di Concentrazione.

Esistono dei Limiti, che sono a volte diversi fra Italia, Europa, Stati Uniti e Linee Guida dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità). Per l’Italia, i Limiti imposti per l’Acqua del Rubinetto e per le Acque Minerali andrebbero Uniformati.

In ogni caso Conclude, che si dovrebbe fare Riferimento al Limite dell’Acqua del Rubinetto.

LE NOSTRE ACQUE MINERALI
Alcune fra le nostre Acque Minerali più Popolari, escono da questa Indagine con più di un Dubbio a loro Carico per Concentrazioni di alcune Sostanze Potenzialmente Tossiche, ben oltre i Limiti Consentiti.

QUANTA ACQUA BERE?

CHI MANGIA BENE HA BISOGNO DI POCA ACQUA, MA BUONA
Chi mangia durante il giorno, in Situazione di Normale Dispendio di Energia, soprattutto con Molta Verdura e Frutta Crude, non beve più di un Paio di Bicchieri di Acqua al giorno e a volte neanche quelli perchè Non sa cosa siano la Sete o la Disidratazione da Digestione Pesante.

CHI MANGIA MALE INVECE
Chi al contrario Mangia Cibi Sbagliati e Cotti Peggio, dovrà Affrontare Digestioni Lunghe e Pesanti, e soffrirà di Sete e Arsura Continue. Dovrà Seguire così i Consigli Medici di Bere 2/3 Litri di Acqua al Giorno. Tali Consigli Medici come sempre Riguardano il tentativo di Risolvere il Sintomo, in questo caso l’Arsura, ma Mai la Causa come i Cibi e Cotture Sbagliati).

PREMESSA ALLA SOLUZIONE: L’ACQUA MIGLIORE È SEMPRE QUELLA DELLA FRUTTA E VERDURA CRUDE
L’Acqua Migliore, più Pura, Digeribile e Alcalinizzante, è quella Biologica della Frutta Acquosa (Angurie, Meloni, Pesche, Uva etc.) e delle Verdure Crude (Insalate, Rucola, Pomodori, Zucchine, Cipolle, tutta la Famiglia dei Cavoli, etc.) perchè è Acqua Pura della Natura Accompagnata da molti Minerali e Vitamine.

SOLUZIONE
Se teniamo Presente la poca Praticità e Praticabilità nel Tempo di alcune Soluzioni come Produrre da se l’Acqua Distillata Alimentare, in Vendita in molti Paesi nel Mondo ma Non in Italia (per il Veto delle Lobbies delle Acque Alimentari), L’Acqua Bollita e Decantata e l’Acqua Piovana, non resta che Arrangiarsi con Economici Apparecchi Purificatori (MicroFiltrazione a Carboni Attivi e AntiBatteri con Lampade UV) e Volendo Gasatori (che Aggiungono Anidride Carbonica) che fanno alla Grande la loro Funzione senza Sottovalutare il Fatto di Non doversi più Sobbarcare il Peso delle Confezioni di Acque Minerali fino a casa.

Spendendo di più c’è la possibilità di Installare a casa anche degli Spillatori di Acqua che sono Comprensivi di MicroFiltrazione, AntiBatteri con Lampade UV, Refrigerazione Instantanea con Scelta di Acqua Naturale a Temperatura Ambiente, Acqua Naturale Fredda e Acqua Gasata Fredda, in questo caso scegliendo anche il Grado di Gasatura.

Io ho Risolto così anche durante il Lungo Periodo di Digiuno.

Attualmente Utilizzo l’Acqua dello Spillatore per Bere, per Cuocere la Pasta, per Ammollare i Legumi, per Rinfrescare e Mondare le Verdure, etc., insomma per tutti gli Usi che ne Prevedano poi l’Assunzione.

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Alimentazione Vegana/Vegetariana e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *