Attenti alle Etichette!

di | 23 Luglio 2014
foto-etichetta

foto Etichetta Generica e non Specifica di una Azienda

PREMESSA
L’assunzione di Additivi e Sostanze Tossiche, purtroppo non avviene solo “per Nostra Volontà” in cucina, ma anche e soprattutto “Involontariamente” attraverso Prodotti Confezionati che acquistiamo, quindi non controllabili direttamente da noi, almeno che non prestiamo molta attenzione alle Etichette, comprese quelle dei Prodotti Congelati (avete Capito Bene!), perchè spesso essi contengono una miriade di Additivi e Sostanze, atte solo a preservare i Fabbricanti, ma non l’Ignaro Consumatore.

ILLUSIONE
Un Onnivoro potrà affermare:
Mangio una Cotoletta di Pollo già pronta del supermercato e così sono a dieta !?

ESEMPIO DI COTOLETTA DI POLLO CONFEZIONATA (Etichetta Autentica, presa qualche tempo fà in un Supermercato).
Note tra Parentesi di Paolo Cavacece:

Petto di Pollo 63% (già c’è qualcosa che non và, dovrebbe essere Notevolmente maggiore rispetto una Panatura), Farina di Frumento (quale?), Farina di Mais (?), Amido di Frumento (??), Amido di Mais (???), Lievito Naturale (Glutammato Monosodico “Mascherato”), Sale (dovrebbe essere l’ultimo ingrediente per quantità, pensate quanto ne Contiene), Spezie (Naturali o Chimiche?), Cipolla, Aglio, Amido di Riso (????), Stabilizzanti: E451; Antiossidanti: E301; Olio Vegetale (quale e ottenuto con quale Procedimento?), Zuccheri (al Plurale? quali?), Destrosio, Xilosio, Saccarosio (che sempre Zuccheri sono, ma Chimici e Dannosi), Glutine di Frumento (pure! altre Proteine).

Può contenere: Latte, Uova (Ciliegina sulla Torta!).

Molti di questi Ingredienti e Additivi sono Chimici e Inutili, insieme formano una vera e propria “Bomba Dannosa e Ingrassante”:

Sale equivalente ad un Cucchiaino colmo (anche gli Stabilizzanti lo sono), Zucchero a volontà (Zuccheri, Destrosio, Saccarosio, Xilosio…), Olio Vegetale: Quale ? Prodotto come?

SOSTANZE TOSSICHE
Zuccheri, Dolcificanti (tutti compresi), Addensanti, Esaltatori di Sapidità, Sale, Conservanti, Stabilizzanti, Antiossidanti, Vitamine Chimiche, etc., sono Sostanze Tossiche, specie se alcune combinate tra loro.

GLI ADDITIVI ALIMENTARI
Gli Additivi Alimentari hanno sempre una sigla E, seguita da un numero. Coloranti: da E100 a E199; Conservanti: da E200 a E299; Antiossidanti o Regolatori di Acidità: da E300 a E399; Addensanti, Emulsionanti, Gelificanti e Stabilizzanti: da E400 a E499; Esaltatori di Sapidità da E600 a E699; Edulcoranti di Sintesi: da E900 a E999, tra cui l’aspartame E951, una delle sostanze più diffuse e più Pericolose in commercio. E si continua a quattro cifre, da E1000 a E1999.

2000 Additivi Chimici !!!!! Non è possibile …

Gli Additivi Alimentari vengono generalmente suddivisi in INOFFENSIVI, SOSPETTI e TOSSICI.

ADDITIVI INOFFENSIVI (FORSE …)
La lista completa degli inoffensivi comprende i seguenti numeri: 100, 101, 103, 104, 105, 111, 121, 122, 126, 130, 132, 140, 151, 152, 160, 161, 162, 163, 170, 171, 172, 173, 174, 175, 180, 181, 200, 201, 202, 203, 206, 237, 238, 260, 262, 272, 280, 281, 282, 290, 300, 301, 302, 303, 304, 305, 307, 308, 309, 325, 326, 327, 331, 332, 333, 334, 335, 336, 337, 400, 401, 402, 403, 404, 406, 408, 410, 411, 413, 414, 420, 421, 422, 440, 470, 471, 472, 473, 474, 475. In tutto 81 additivi inoffensivi, o comunque “Poco Offensivi”. Nulla da obiettare sul termine “inoffensivi”. Rimane che sono sempre degli Additivi Chimici e quindi non paragonabili a Sostanze Naturali.
Chiudiamo pure un occhio su di essi, a patto di ricordare che E101 (Lattoflavina o Vitamina B2 “Sintetica”), che E104 (Giallo di Chinolina), che E132 (Indigotina), che E140 (Clorofilla), che E180 (Pigmento Rosso) ed E304 (Palmitato di Ascorbile) vengono giudicati Sospetti e niente affatto Inoffensivi da altre fonti.

ADDITIVI SOSPETTI (MOLTO)
E125, E131, E150, E153, E210, E212, E213, E214, E215, E216, E217, E221, E222 (Bisolfito di Sodio), E223 (Metabisolfito di Sodio), E224 (Metabisolfito di Potassio), E226 (Solfito di Calcio), E231 (Ortofenil Fenolo), E240 (Aldeide Formica), E241, E338 (Acido Orto-Fosforico), E339 (Ortofosfato di Sodio), E340 (Ortofosfato di Potassio), E341 (Diortofosfato Tricalcico), E460, E461, E463, E465, E466, E467. In tutto 29 Additivi Sospetti.

ADDITIVI TOSSICI (SICURO)
E102 (Tartrazina), E110 (Giallo Arancio S), E120 (Cocciniglia – si avete letto bene i Parassiti delle Piante!), E123 (Amaranto), E124 (Rosso Cocciniglia A – Idem come Sopra), E127 (Eritrosina), E220 (Anidride Solforosa – Attenzione alla Frutta Essiccata!), E221 (Sodio Solfito), E225, E230 (Difenile), E239 (Esametil-Tetramina), E250 (Nitrito di Sodio), E252 (Nitrato di Potassio), E311 (Octyl-Gallato), E312 (Dodecyl-Gallato), E320 (Butil-Idrossi-Anisolo), E321 (Butil-Idrossi-Toluolo), E407 (Carragenina – Attenzione ai Gelati!), E450 (Polifosfati), E330 (Acido Citrico).

ALIMENTI DI LARGO CONSUMO CONTENENTI ADDITIVI TOSSICI
Merendine Tutte, Dociumi Tutti, Cibi Confezionati Tutti, Salumi, Formaggi, Bibite (Aranciate, Aperitivi Analcolici e Alcolici, Cole,) e Sigarette.

NOTA GENERALE
L’elenco non ha scopi Demonizzanti ma vuole solo far capire la Scarsa attitudine Salutistica delle Industrie Alimentari in generale, che pensano soprattutto a “Salvaguardare” i loro Prodotti e le loro Tasche e non certo la Nostra Salute.

IMPARIAMO A LEGGERE LE ETICHETTE
Condivido quanto afferma la Dottoressa Alessandra Obbili (Biologa, Nutrizionista della Medicina Ufficiale), che sicuramente con la Vita Frenetica dei nostri giorni è utile avere una dispensa ben fornita, ma siamo sicuri di acquistare sempre i Prodotti Migliori prestando attenzione alla loro Composizione?

Semplicemente, siamo in grado di leggere un’Etichetta Alimentare?
Purtroppo quasi sempre la risposta è: No!

Leggere l’Etichetta è l’unico Strumento che abbiamo a disposizione per conoscere le Caratteristiche di un Prodotto; il suo scopo “Dovrebbe Essere” quello di Informare e Tutelare l’Acquirente in modo corretto e più possibile Trasparente. Non sempre è così (quasi mai) e spesso le Industrie Alimentari “Escogitano” Termini e Frasi, atti ad Aggirare un Problema, come dimostrano poi le “Salatissime” Multe inflitte loro dai vari “Garanti” (anche qui ci sarebbe da aprire un Grande Dibattito), secondo i Campi nei quali viene commessa l’Infrazione o Scorrettezza che dir si voglia.

LE MALATTIE
La Vita Vorticosa odierna ci porta a commettere il grave Errore di acquistare Cibi Confezionati e non come ce lo Propone la Generosa Natura, in più essi sono “Intrisi” di Porcherie Industriali, Chimiche e spesso anche Tossiche, quindi Dannose, con il Beneplacido dello Stato Complice.

Noi ci ammaliamo perchè nonostante il Nostro Meraviglioso Organismo si AUTO-DIFENDE, non ce la fà poi a Sostenere l’Accumulo Continuato a Dosi Massice per anni e anni, anzi generazioni, di Tossine e alla fine le espelle sulla Pelle, sugli Organi Interni, nelle Ossa, dando luogo alle Varie Malattie (che per me sono Benattie) che hanno una Unica Origine (Acidosi) e che non guariscono con la Chimica delle Case Farmaceutiche, anzi vengono Accentuate in alcuni casi in modo Letale, poichè i Farmaci, oltre ad essere Molto Tossici cercano di combattere il Sintomo, MAI LA CAUSA.

MAI !!!

Purtroppo vedo “Raramente” Consumatori soffermarsi a leggere Attentamente le Etichette e quei pochi che lo fanno, lo fanno invece in modo molto Distratto e Veloce.

Già è Sbagliato Acquistare Cibi “Confezionati” Industrialmente piuttosto che Acquistarne di Freschi e Cucinarli (il Meno Possibile), se poi non si dà neanche il giusto peso alle Etichette …..

Almeno Controlliamo che gli “Unici” Ingredienti siano in Ordine Decrescente l’Alimento “Base”, l’Olio EVO di Conservazione, eventualmente l’Aceto, gli Aromi “Veramente Naturali”, un pizzico di Sale (che però Sconsiglio Fortemente) e basta …..

Quelle Rare volte che Acquisto un Prodotto Confezionato, se osservo una Lista di Ingredienti molto Lunga, non la Leggo nemmeno: LASCIO IL PRODOTTO SULLO SCAFFALE! Che se lo Mangi il suo Produttore … (ma non credo che lo faccia).

NULLA DI MEGLIO DEL VEGAN/CRUDISMO

Come dicevamo, lo Stile di Vita Stressante porta a Sovraccaricare il Fegato che non riesce più a fare il suo Lavoro e a Neutralizzare le Tossine Esterne ed Interne.

Ecco allora l’Importanza Basilare dell’Alimentazione, dell’Eliminare per Sempre “le Carni” (tutte) i Cibi Grassi, l’Alcol, il Caffè, lo Zucchero Industriale (tutti), il Sale, i Cibi Stracotti e Concentrati (sono Cibi Morti, non danno ma tolgono perchè “Costringono” l’Organismo a “Fabbricare” gli Enzimi per la loro Digestione), che Infiammano e Ingrossano il Fegato.

Niente di meglio che una Dieta ricca di Frutta e di Verdura di Stagione, ricca di Acqua Biologica Zuccherina e di Contrastante Clorofilla Naturale, in un gioco Dolce/Amaro rigorosamente Naturale, con Frutti Dolci per caricarci di Naturali Energie e Verdure Amarognole per Stimolare la Secrezione Biliare.

Quindi Massima Lode al DOLCE delle Angurie e dei Meloni, delle Pesche e delle Albicocche, delle Ciliege, delle Prugne e Susine, dei Datteri e delle Banane;

e all’AMARO dei Radicchi, dell’Insalata Belga, dei Carciofi, della Rucola, dell’Indivia, dei Cardi, del Tarassaco, della Cicoria, degli Asparagi, dell’Aloe, dello Zenzero, dei Ravanelli, del Rafano …..

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.