Cuocere la Pasta a Fiamma Spenta!

di | 9 Aprile 2020
Cuocere la Pasta a Fiamma Spenta
foto by Paolo Cavacece – Cuocere la Pasta a Fiamma Spenta

Cuocere la Pasta a Fiamma Spenta non è un modo di dire ma Pura Realtà. Bollire la Pasta quindi è una Certezza Radicata in Cucina ma Sicuramente Non Necessaria. Proprio così.

Il fisico ed ingegnere britannico Benjamin Thompson (1753 – 1814), più conosciuto come Conte Rumford, uno dei fondatori della Termodinamica (i Principi della Convezione dei Fluidi e la Circolazione delle Correnti Oceaniche), Analizzò Scientificamente alcuni Processi di Cottura.

Sir Benjamin Thompson inoltre è considerato il Fondatore della Cottura del Cibo a Bassa Temperatura (CBT – Sous Vide) grazie al suo Esperimento con una Spalla di Montone. Scoprì facilmente che la Cottura dei Cibi infatti è dovuta al Calore e Non all’Ebollizione dell’Acqua.

Nel caso della Pasta la Cottura è dovuta a Diversi Fattori Chimico-Fisici come la Velocità di Penetrazione dell’acqua all’Interno della stessa, la Gelatinizzazione dell’Amido e infine la Coagulazione del Glutine.

Tutto dipende però Esclusivamente dalla Temperatura. L’Acqua infatti, Penetra nella Pasta anche se Fredda ma per la Gelatinizzazione dell’Amido occorrono tra i 50° e i 70° secondo ii Prodotto, il Glutine invece Coagula tra i 65° e gli 80°. (SANU – Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana)

Quindi sia per la Gelatinizzazione che per la Coagulazione le Temperature sono tutte Abbondantemente al di sotto di quella di Ebollizione (i Fatidici 100°).

Ne Consegue che è possibile Cuocere la Pasta anche a Temperature magari di Poco Superiori agli 80/85°.

TEST COME CUOCERE LA PASTA A FIAMMA SPENTA

Ho voluto Provare Testando quindi Vari Tipi di Pasta e la Teoria si è rivelata da Subito Vera! Per la Foto dell’Articolo ho Utilizzato gli Spaghetti perchè danno più Facilmente l’Idea dell’Avvenuta Cottura.

PROCEDIMENTO FACILE FACILE

1) Portare l’Acqua ad Ebollizione. 2) Versare la Pasta e Mescolare. 3) Appena l’Acqua torna a Bollire dopo circa Un minuto, Spegnere la Fiamma Coprire Bene la Pentola con il Coperchio. 4) Impostare ora il Tempo Consigliato.

Fine!

Al Termine del Tempo Impostato Scolare la Pasta che Risulterà Perfettamente ed Incredibilmente Cotta!

Ho misurato la Temperatura dell’Acqua in Ebollizione chiaramente di 100°, mentre quella al Termine della Cottura della Pasta a Fiamma Spenta era ancora 95°. Forse perchè la Pentola è Rimasta sul Fornello Spento che Emana Calore ancora per un po’.

La Pentola però dopo aver Spento la Fiamma si può Spostare su un’altra Superfice Non Fredda, per esempio su di un Sotto Pentola (in questo caso la Temperatura dell’acqua era ancora di 92.5°), Liberando così anche un Fornello per altre Cotture Contemporanee!

I Vantaggi insomma sono vari e dai Test in poi non ho più Cotto la Pasta con la Fiamma. Provare per Credere ..

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Un pensiero su “Cuocere la Pasta a Fiamma Spenta!

  1. Francesca

    Molto interessante, mi ero accorta di questa cosa perché per sbaglio una volta avevo spento il gas in cottura 🙂

I commenti sono chiusi.