Fagiolini Sant’Anna, Spaghetti e Julienne di Carote

di | 12 Settembre 2019
Fagiolini Sant'Anna, Spaghetti e Julienne di Carote
foto by Paolo Cavacece – Fagiolini Sant’Anna, Spaghetti e Julienne di Carote

Continuo a Sperimentare Piatti Unici come questa Ricetta dei Fagiolini di Sant’Anna e Spaghetti Ispirati alla Dieta della Longevità (dr. Valter Longo) però con Cognizioni Aggiuntive.

SCHEMA ALIMENTARE RIPETITIVO PER OGNI PASTO

Si Inizia con un Ortaggio “Colorato” Crudo.

Poi circa 250 gr di Verdure di Accompagnamento (Possibilmente Crude Secondo Stagione o Cotte).

Infine 40 gr di Carboidrati (Pasta, Riso, Couscous, Orzo, Pane di Grano Duro, etc.) con circa 150 gr di Condimento Vegetale (Grassi, Sughi e Verdure).

In questo caso la Verdura di Accompagnamento Non è Presente nella Ricetta perchè si è trattato di una Semplice Abbondante Insalatina Mista Mangiata Prima.

Le Cognizioni che Aggiungo alla Dieta della Longevità sono:

1) Unificazione in Piatto Unico dei Vari Alimenti Consigliati nei Menù della Dieta della Longevità. Per Comodità Personale.

2) Crudo, Vivo e Colorato (dr. Attilio Speciani). Significa cioè Mangiare un Pezzetto di Frutta o Verdura Non Cotta e non Condita Prima di ogni altro Alimento, in tutti i Pasti.

Basta per Esempio un po’ di Mela, o poche Fragole, o un po’ di Ciliegia, o qualche Falda di Finocchio, o un Pomodorino, o un Pezzetto di Cetriolo o un Tronchetto di Carota.

La Ragione di questa Pratica è che tutti i Vegetali contengono Panallergeni (Pan=Uomo-Allergeni).

Gli Allergeni sono le Molecole Riconosciute dal Sistema Immunitario. I Globuli Bianchi ben Presto Identificano Frutta e Verdura come Sostanze Innocue e Inviano un Segnale di Tolleranza nei loro Confronti e di Conseguenza anche nei Confronti di Tutti gli Alimenti che Assumiamo Successivamente.

3) Mangiare poi Verdura Cruda Prima di una Pietanza Cotta (o Contemporaneamente – dr. Paul Kouchakoff). Questa Pratica è Utile invece per Evitare la Leucocitosi Digestiva come ben Spiegato in Questo Articolo.

Con una Semplice ma Lunga Ricerca, il dr. Paul Kouchakoff Dimostrò infatti come i Cibi Cotti inducono una “Leucocitosi Digestiva” (Aumento Smisurato di Globuli Bianchi) dopo ogni loro Assunzione.

LA RICETTA DEI FAGIOLINI SANT’ANNA

La Ricetta Invece nasce come quasi Sempre dal Mercato e da quello che Stagionalmente Offre. Ho Visto i Fagiolini Sant’Anna (o Spaghi o Fagiolini Metro o Stringhe), che sono lunghissimi. Subito li ho Immaginati Fluenti, Unitamente agli Spaghetti.

I Fagiolini Sant’Anna si chiamano così perché si Comincia la Raccolta in Prossimità del 26 luglio, Giorno della Festa della Santa, nel Pieno dell’Estate.

INGREDIENTI PER I FAGIOLINI SANT’ANNA E SPAGHETTI (Dose a Persona)

– 40gr di Spaghetti Raffinati o Integrali
– 150gr di Fagiolini Sant’Anna
– 1 Carota Tagliata a Julienne

– Una Abbondante Insalatina Mista da Mangiare Prima (Non in Foto)

PER IL PESTO DI MANDORLE

– Qualche Mandorla Cruda e Non Salata
– Un Pezzetto di Aglio (a Piacere)
– Basilico a Piacere
– Olio di Sesamo

PREPARAZIONE (Tutto senza Sale)

Per Prima cosa Mondare e Lavare i Fagiolini Sant’Anna e Cuocerli per 5 Minuti nell’Acqua della Pasta. Aggiungere la Pasta e Portare a Cottura al Dente.

Nel Frattempo Preparare il Pesto di Mandorle Frullando Delicatamente e Grossolanamente le Mandorle con l’Aglio, il Basilico e l’Olio di Sesamo.

Quando gli Spaghetti e i Fagiolini Sant’Anna sono Cotti Versarli in un’Ampia Padella e Saltarli Velocemente e Brevemente con il Pesto.

Servire con la Julienne di Carote Crude Condite con lo stesso Pesto di Mandorle e Ulteriore Olio di Sesamo.

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Un pensiero su “Fagiolini Sant’Anna, Spaghetti e Julienne di Carote

  1. Salvatore

    Non vedo tra gli ingredienti i 150 grammi di ” condimento vegetale” che dovrebbe essere presente in ogni piatto, come indiCato sopra da Cavacece. Laddove per condimento si intende olio e adfini

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.