Infiammazione Intestinale

By | 5 agosto 2017

foto by Internet – Fieno Greco in Semi, anche AntInfiammatorio

✉️ Caro Paolo, un tema che sto approfondendo è quello dell’apporto di grassi essenziali omega 3/omega 6. È attribuita allo squilibrio nel rapporto Omega 6/omega 3 a favore dei primi la nascita di molte infiammazioni.

INFIAMMAZIONE INTESTINALE
Io da un paio di mesi sto iniziando a mettere in atto i tuoi consigli adottando una dieta vegana tendenzialmente crudista per far fronte ad uno stato infiammatorio intestinale e un problema di sottopeso.

GRASSI VEGETALI
Facendo un po’ di conti e vista la mia propensione ad abbondare con l’olio di condimento e avendo aumentato la quota di semi oleosi mi sono reso conto di apportare molte quantità di Omega 6 quindi, secondo quanto sostenuto da questi studi, rischio di peggiorare il mio stato infiammatorio.

TEORIE SULL’OMEGA 6
Quindi prima domanda: queste teorie che individuano nell’eccessivo apporto di Omega 6 la causa delle infiammazioni sono applicabili sempre o cambia qualcosa, nel senso che la loro validità è ridimensionata nel caso in cui si applichi il regime alimentare e lo stile di vita da te suggeriti?

SEMI DI LINO
Allora mi ingegno e mi dico: posso introdurre Omega 3 attraverso i semi di lino, i quali però , in quanto semi, sono ben dotati di fattori antinutrienti, nello specifico composti cianogenici, composti tanninici.

Tu cosa consigli riguardo il consumo di lino e semi di chia?

È cosa eventualmente consigli per abbassare il livello di antinutrienti nei semi?

Grazie per la tua presenza e i tuoi consigli.

Vincenzo

SOSTIENI LA NOSTRA RICERCA
I miei Studi, le mie Ricerche e i miei Acquisti per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricerca Libera e Indipendente e Non Sponsorizzata da alcuno, per questo sono Bene Accette delle Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

• Bottone Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
• Bonifico Bancario Intestato a Paolo Cavacece IBAN: IT47F03268223000EM000089041
• PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°: 4023600928539008.

➡️ Ciao Vincenzo,

prima di Disquisire sulle Teorie degli Omega 3 e 6 mi Preoccuperei sicuramente di Risolvere lo Stato Infiammatorio dell’Intestino dovuto certamente ad un Sangue Denso Grasso e Viscoso, conseguenza di Lunghe e Pesanti Digestioni per i Cibi “Spazzatura” assunti da una Vita, Farmaci e Sostanze Tossiche, Sale e Zucchero, Caffè, Alcolici ..

DIGIUNO
E questo già non è cosa da poco che richiederebbe un Lungo Digiuno.

Se non si è Momentaneamente predisposti per un Lungo Digiuno, seguirei la Dieta della Limonata (The Master Cleanse) per soli 3 Giorni seguendo alla Lettera quanto riportato dal Link.

CLISTERE
Contemporaneamente praticherei un Clistere la Mattina a Digiuno, a base di Fieno Greco (anche Disinfiammante) o di Malva e Camomilla (3+3 Bustine sempre in 2 Lt. di Acqua).

Leggerei i Seguenti Esaurienti Articoli:
Digiuno Terapeutico

Fieno Greco

Alcolato di Aglio

TERAPIA DEL FREDDO SUL VENTRE
Applicherei 2 volte al dì, Mattina e Sera, un Thermogel 20×30 (da tenere in Freezer) se non si vuole ricorrere al Cataplasma di Argilla.

DOCCIA CALDA-FREDDA
Mi Laverei Accuratamente con il Sistema Doccia Calda-Fredda: Dopo Lavati fare 3 Minuti di Doccia Calda, durante la quale ci si “Fregherà” con Guanti di Crine (o Simile) su Tutto il Corpo compreso il Viso, e Immediatamente 30″ di Acqua Fredda Ripetendo il Ciclo per 2/3 Volte.

Leggerei il Seguente Esauriente Articolo:
Pacchetto-Salute Gratis, Offre la Natura!

Solo a questo punto inizierei a Preoccuparmi dello Stile di Vita Alimentare che dovrà semplicemente Seguire l’Istinto Cellulare (e non quello Viziato da anni di Schifezze) che Chiederà Inequivocabilmente quello di cui si ha Bisogno.

Per fare ciò bisognerà di Sforzarsi di Immaginare di essere uno dei Primi Uomini sulla Terra.

IL PRIMO UOMO SI NUTRIVA ISTINTIVAMENTE SENZA AIUTO ALCUNO
Immagino, e ne sono Fortemente Convinto, che il primo Uomo (Hominidae, Ominide o chiamatelo come volete), che sicuramente è nato nella Fascia Equatoriale come da Noti Ritrovamenti (soprattutto Africa e poi Asia – infatti Non siamo mai stati ricoperti da nessuna Protezione Naturale tipo Pelliccia o altro, per sopportare Climi Freddi), quindi dove Abbondava e ci si Nutriva con tanta Dolcissima Frutta e con Bacche, Radici, Tuberi, Miele Selvatico Sfidando l’Ira delle Api e magari con qualche Uovo Sottratto a qualche Pennuto Distratto, ebbene Non credo che questo Ominide si Creasse il Problema Etico o Salutistico Alimentare o che cercasse un Integratore di B12 per evitarne la Carenza o che Zuccherasse o Salasse o Cuocesse il suo Cibo Naturale o che facesse le Analisi del Sangue o che avesse bisogno di Chicchessia per Alimentarsi in modo a lui Adeguato, ma ciò avveniva “Sicuramente” in modo NATURALE E PER ISTINTO, senza bisogno delle Attuali Artificiose e Lucrose “Impalcature Mediche”.

RAPPORTO OMEGA 3/6 FALSO PROBLEMA
Si capirà quindi che il Rapporto Omega 3/6 risulta essere un Falso Problema per coloro che cercano un modo per Curare qualche Malattia, e che ci si potrà Nutrire anche di Semi senza porsi dei Problemi che però sono Secchi e andrebbero per questo Rivitalizzati (nel vero senso della Parola) come se fossero Colti al Momento.

Per questo Leggerei questo Articolo:
Attivare Legumi e Cereali Secchi

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Naturopatia Scientifica e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto degli Alimenti Solidi e Liquidi sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

2 thoughts on “Infiammazione Intestinale

  1. vincenzo di Leonardo

    Grazie mille Paolo. Indicazioni che metterò in atto e che poi relazionerò.

    Reply
  2. vincenzo di Leonardo

    Paolo mi sembra di capire che si può usare anche la melassa al posto dello sciroppo di acero

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *