La Dieta della Longevità “Casalinga”

di | 12 Luglio 2019
Dieta della Longevità: Insalata di Fagiolini con Pennette (40 gr)
foto by Paolo Cavacece – Insalata di Fagiolini con Pennette (40 gr) Benedetto Cavalieri,
e Pomodori San Marzano, Fagioli, Patate, Olive Denocciolate e Nocciole Tostate.
Un Giro d’Olio Evo a Finire.

Come Promesso dopo la Dieta Mima Digiuno del Dr. Valter Longo questa Volta ho Testato la Dieta della Longevità dello stesso dottore. Testata e “Tradotta” Praticamente a Livello Casalingo.

Per questo ho Letto certamente il Suo Libro sulla Dieta della Longevità che Consiglio però di Leggere a Tutti.

LA DIETA DELLA LONGEVITÀ

La Dieta della Longevità del Prof. Valter Longo si Basa certamente su 5 suoi Pilastri.

1) RICERCA DI BASE (Conoscenza per Esempio dei Nessi tra Cibo, Invecchiamento e Malattie).
2) EPIDEMIOLOGIA (Le Diete ad Alto Contenuto di Proteine sono Associate per Esempio a Livelli Maggiori di Invecchiamento).
3) STUDI CLINICI (Un’Alimentazione Vegetale e Basso Contenuto di Proteine certamente Riduce Drasticamente il Rischio di Malattia e di Invecchiamento Precoce).
4) STUDIO DEI CENTENARI (Studio dell’Alimentazione delle Zone dove si Vive più a Lungo: Okinawa, Loma Linda, Calabria, Sardegna, Costarica e Grecia).
5) STUDIO DEI SISTEMI COMPLESSI (Sovrapposizione Astratta tra l’Usura del Corpo Umano e quella dell’Automobile).

LA DIETA DELLA LONGEVITÀ IN SINTESI

La Dieta della Longevità del Prof. Longo si Basa quindi su Poche ma Precise Regole.

Circa 55% Carboidrati (Soprattutto Complessi Vegetali), 35% Grassi (Vegetali) e 10% Proteine (Soprattutto Vegetali e Pochissime Animali).

Adottare Soprattutto una Dieta Vegana quindi (Pomodori, Broccoli, Carote, Legumi, ecc.) con Aggiunta di Pesce (Pesce Pescato con Alto Indice di Omega3, Crostacei, Molluschi) 2-3 Volte la Settimana. Evitando però quelli ad Alto Contenuto di Mercurio come ad Esempio Tonno e Pesce Spada.

Ridurre Drasticamente Grassi Animali e Zuccheri. Come Poche Proteine Giornaliere Preferire quelle Vegetali (Fagioli, Ceci, Piselli, Fagiolini, ecc.) invece di quelle Animali.

Aumentare il Consumo di Olio Extra Vergine di Oliva, Noci, Nocciole, Mandorle, ecc.. Digerire Prima di andare a Letto.

Cercare di Mantenere un peso Corretto per Sempre. Così come bisogna Evitare di far Aumentare la Circonferenza Addominale oltre la Norma. Cioè per gli Uomini 90 cm e per le Donne 75 cm. Almeno fino ai 60 Anni.

In Alcune Ricerche però i Valori Normali sono anche un Pochino più Alti.

Infine Fare 2-3 Volte l’Anno la Dieta Mima Digiuno.

GLI ALIMENTI E LE QUANTITÀ

Ho Riportato qualche Esempio di Colazione, Pranzo e Cena dei Cibi da Adottare nella Dieta della Longevità che dovrà essere però quella Definitiva.

Per quanto Riguarda per Esempio il Consumo dei Carboidrati Insulinici (Pane, Pasta, Riso, etc.), le loro Quantità dovranno essere Ribaltate Rispetto alle Classiche Abitudini.

Non più quindi Tanta Pasta con Poco Condimento (Verdure, Ortaggi, Legumi, Sughi, ecc.) ma al Contrario Tanto Condimento con Poca Pasta (40 gr – e Non sono Pochi come potrebbe Sembrare).

COLAZIONE: QUALCHE ESEMPIO

• Caffè (Espresso o Americano), 240 ml (Un Bicchiere) Latte di Mandorla senza Zucchero, 60 gr Focaccia Integrale con 1 Cucchiaio di Olio, Un Cucchiaio di Marmellata senza Zuccheri Aggiunti.

• Caffè (Espresso o Americano), 240 ml (Un Bicchiere) Latte di Nocciole senza Zucchero, 40 gr Pane con Uvetta e Noci, 1 Banana Media.

• Tè (Due Bustine: 1 Nero e 1 Verde) con Succo di 1 Limone, 40 gr Gallette di Riso Integrale, 30 gr Cioccolato Fondente 70% senza Latte però.

• Caffè o Tè, 60 gr di Fette Biscottate o Biscotti del Legaccio, 1 Cucchiaio di Marmellata senza Zucchero Aggiunto.

Il Latte Vegetale (Mandorla, Nocciole, Cocco), debbono essere senza Zuccheri Aggiunti e possibilmente Addizionati di Calcio, Vitamina B12, B2, D.

PRANZO/CENA: QUALCHE ESEMPIO

PASTA AL TONNO
• 40 gr Pasta (Integrale o Normale) e 80 gr Tonno in aggiunta di 150 gr Pomodori, 20 gr Olive, 20 gr Capperi, 2 Cucchiai Olio d’Oliva Evo, Spezie.

INSALATA GRECA
• 150 gr Insalata Mista in aggiunta 150 gr di Pomodorini, 200 gr Peperoni Verdi e Rossi, Cipolla a Piacere , 20 gr Olive, 20 gr Feta, 1 Cucchiaio Olio Evo; 20 gr Pane Integrale.

RISO INTEGRALE CON FAGIOLINI E POMODORO FRESCO
• 40 gr Riso Integrale in aggiunta di 150 gr Fagiolini, 150 gr Pomodoro Fresco, Aglio, 1 Cucchiaio d’Olio Evo, Basilico.

SALMONE CON ASPARAGI
• 150 gr Salmone (Selvaggio) in aggiunta di 300 gr Asparagi, Succo di Limone a Piacere, 1 Cucchiaio di Olio Evo; 60 gr Pane Integrale.

MINESTRONE ASCIUTTO DI CECI CON PASTA
• 40 gr di Pasta in aggiunta di 250 gr di Minestrone, 200 gr di Ceci, 2 Cucchiai di Olio Evo, 1 Cucchiaino di pecorino Grattugiato.

INSALATA DI ORZO
• 30 gr Orzo in aggiunta di 150 gr Pomodori, 10 gr Mais, 75 gr Funghi Crudi, 150 gr Peperoni, 150 gr Sott’Aceti Misto, 9 gr Noci Pecan, 1 Cucchiaio di Olio Evo.

PASTA E LENTICCHIE
• 40 gr Pasta, 150 gr Lenticchie Attivate, 1 Patata Media, 1 Carota Media, 1 Pomodoro Medio, aglio, 2 Cucchiai d’Olio Evo.

POLPO E PATATE
• 80 gr Polpo in aggiunta di 1 Patata Media, 150 gr Pomodorini, 20 gr Olive, 2 Cucchiai di Olio Evo; 40 gr Pane Integrale Tostato.

MINESTRONE ALLA GENOVESE
• 40 gr Pasta in aggiunta di per Cena 200 gr Fagioli Cannellini, 150 gr Fagiolini, 1 Patata, 1 Zucchina, 1 Pugno di Piselli, Aglio, 1 Cucchiaino di Pesto alla Genovese, 2 Cucchiai d’Olio Evo.

CONTORNI

INSALATA MISTA
• Insalata Mista con Pomodori, Carote, Cetrioli, Peperoni, ecc., con Aceto Balsamico o di Mele o Limone.

VERDURA COTTA
• 200 gr Cicoria o Bieta Lessata ad Esempio con Olio Evo e Limone.

CAROTE
• 150 gr Carote Crude con Succo di Limone e Olio Evo.

DESSERT

• 25 gr di Frutta a Guscio (Noci, Nocciole, Mandorle, Noci Pecan, Pistacchi) in aggiunta 20 gr Frutta Essiccata (senza Zuccheri Aggiunti e senza Solfiti).

• 150 gr Frutta Fresca oppure 100 gr Ananas Fresco.

SPUNTINI

• 240 ml Latte di Mandorla (o di Nocciola o di Cocco), in aggiunta 1 Barretta da 150 Calorie (Zucchero Meno di 8 gr) e Frutta a Guscio, Cereali con Cioccolato Fondente 70% senza Latte.

• 125 ml di Latte di Mandorla in aggiunta 125 gr di Frutti di Bosco.

• 125 Yogurt di Capra in aggiunta 1 Barretta da 150 Calorie (Zucchero Meno di 8 gr), Cereali con Cioccolato Fondente 70% senza Latte.

INTEGRATORI

2/3 VOLTE A SETTIMANA
• 1 Integratore Multivitaminico e di Minerali
• 1 Integratore di Omega 3

Questa Dieta “Definitiva” va Corredata poi di alcuni Fattori di Diversificazione. Per Esempio gli Over 65/70enni dovranno Aumentare l’Introito di Proteine di un 20% in Più.

Essi Potranno infatti Aggiungere Yogurt e Formaggi di Pecora o Capra (Feta, Pecorino) e Uova. Ma anche Più Frutta. Essi Dovranno pure Evitare di Perdere Massa Muscolare (Sarcopenia) con l’Avanzare degli Anni.

Questa Dieta è Formata da Tre Pasti (Colazione, Pranzo e Cena) più uno Spuntino. Chi è in Sovrappeso Dovrà però Eliminare un Pasto. Quindi Colazione, Pranzo e uno Spuntino come Cena, o Colazione, uno Spuntino come Pranzo, e poi la Cena.

La Prima Soluzione è però la Migliore in quanto più Tempo Intercorre tra l’Ultimo Pasto e la Colazione del Giorno Successivo, più Efficace sarà il Dimagrimento Notturno.

CONCLUSIONI

Probabilmente è Importante anche l’Approccio Mentale che dovrebbe essere Aperto, Curioso e Sempre Positivo. Forse bisognerebbe essere Vicini alla Propria Famiglia ed in Sintonia con gli Amici.

Anche una Moderata Attività Fisica (4/5 ore Settimanali) con Spunti di Intensità Aiuterà certamente verso una Giusta Forma Fisica. Ma in questo Caso bisognerà Aggiungere qualche Proteina in Più dopo l’Allenamento.

Il Libro Comunque è Molto Interessante per Tanti Risvolti anche di Racconto. Ripeto Consiglio Vivamente l’Acquisto anche per il Preciso Calcolo Calorico degli Alimenti nei Tre Pasti più Spuntino.

Il Prof. Longo infatti ha Predisposto dei Menù Completi Valevoli per Ben Due Settimane. E poi Ripetibili.

Questa Dieta certamente si Avvicina Moltissimo al mio Attuale Pensiero su quella che Dovrebbe essere l’Alimentazione Naturale dell’Uomo. Pensiero Non Altrettanto Positivo però per Alcuni Alimenti Insulinici e Industriali Utilizzati nella Dieta.

Nel Test allora ho Adattato la Dieta della Longevità alle mie Esigenze.

Niente Colazione come mia Abitudine quindi ma Solo un Bicchiere di Tè Verde senza Zucchero e Poco Dopo un Caffè. Molti Ingredienti della Dieta li ho “Ridotti” Soltanto a Piatti Unici sia per il Pranzo che per la Cena. Senza Contorni e Dessert. E Senza Spuntini.

Olive, Frutta Secca a Guscio e Abbondante Olio Evo li ho Utilizzati perciò a Completamento dei Miei Piatti Unici (Come quello in Foto)!

In Conclusione posso Constatare un Risultato Lusinghiero in Tutti i Sensi sia per la Digestione, per la Perdita di Peso e per il Benessere Generale.

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.