Legumi: Quali sono i Migliori

di | 12 Febbraio 2019
Fagiolini
foto by Internet

In Rete e nell’Ambiente Nutrizionistico “Impazzano” molte Diete. Alcune Sconsigliano il Consumo dei Legumi perchè Dannosi (?) sia per il loro Contenuto di Carboidrati, Acido Fitico e Saponine sia perchè “Risulterebbero” anche Infiammatori.

Dopo i miei Precedenti Articoli sui Legumi (Attivare Legumi e Cereali Secchi e Considerazioni sui Legumi), ho voluto Approfondire l’Impatto BioChimico di Alcuni di Loro sul Nostro Organismo.

MACRONUTRIENTI DEI LEGUMI

Ho Inizialmente Confrontato tra loro MacroNutrienti e Minerali di Alcuni Legumi per avere un’Idea di Base da Verificare Praticamente poi come Impatto BioChimico quindi Glicemico.

I Valori Nutrizionali della Seguente Tabella, sono tratti dalla Banca Dati Ufficiale, Unica a Livello Nazionale, dell’Istituto CREA di Roma (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria), ex Inran (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione).

Si Riferiscono a Prodotti sia Bolliti che Cotti in Padella senza Grassi e Sale Aggiunti.

Tabella Valori Nutrizionali Legumi
Grafico by Paolo Cavacece

Balza subito all’Occhio che i Carboidrati Non sono Presenti poi in modo Quantitativo così Importante (tranne i 7gr di Zuccheri Pronti dei Piselli). In ogni caso bisogna Considerare che sono Naturali e Non di Derivazione Industriale. Staremo a Vedere ..

Importanti invece nei Legumi le Quote di Potassio e Fosforo, soprattutto nei Fagioli e di Fibra (Lenticchie).

TEST CURVE GLICEMICHE LEGUMI

I Test sono stati Effettuati perciò con Piatti il Cui Ingrediente Predominante fosse il Legume Relativo (a Mo’ di Insalata Estiva) e il Condimento il Meno “Fuorviante” possibile. Quindi a base di Pomodorini Crudi, Olive, Capperi, Cipollotti, Erbette, infine una Piccola Quota di Pesce o Uova Sode.

Curva Glicemica Legumi

Dal Confronto delle Curve Glicemiche, sebbene il Picco Non Supera quasi Mai il Tetto dei 120 mg/dl (Esclusi i Piselli, per Poco), Risulta un Ottimo Andamento quasi Piatto nei Fagiolini, molto Buono nei Ceci e Buono nelle Lenticchie, mentre il Picco appare Evidente nei Piselli (probabilmente per la Quota di 7gr di Zuccheri Pronti), nei Fagioli e nelle Fave.

Mi sembrano “Sconfessate” le Teorie sui Carboidrati dei Legumi anche perchè Risultano come Migliori Curve Glicemiche quelle che hanno Maggiori Carboidrati (Esclusi i Fagiolini che ha una Bassa Quota di Carboidrati).

CONCLUSIONI

Se proprio si Vuole Stilare una Classifica sui Migliori Legumi in Base ai Valori Nutrizionali e sul loro Impatto BioChimico sul Nostro Organismo, potrebbe essere la Seguente:

1° Fagiolini (a Volontà)
2° Ceci
3° Lenticchie (Possibilmente Accompagnate con Proteine)

In Secondo Ordine Fave e Fagioli, con Moderazione. Eviteri i Piselli che Producono un Certo Picco Glicemico.

Ricordo che i Legumi Secchi vanno “Attivati” (e Non Semplicemente Ammollati) che Equivale a Riportare un Prodotto Secco allo Stato Iniziale di Raccolta (o quasi), quindi Idratato e Integro di tutti i suoi Nutrienti.

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

1) Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
2) Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
3) PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Alimentazione Vegana/Vegetariana e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *