Pane di Grano Duro senza Impasto!

di | 22 Aprile 2020
Pane di Grano Duro
foto by Paolo Cavacece – Pane di Grano Duro (senza Impasto)

Ho Perfezionato la Ricetta del Pane di Grano Duro senza Impasto e fatto Facilmente a Casa, dopo l’Esperienza avuta in passato con il Pane Integrale.

Ho scelto però la Semola Rimacinata di Grano Duro perchè Migliore per il nostro corpo. Ciò risulta infatti da Prove Effettuate con un Economico e Preciso Glucometro (almeno sul mio corpo). Infine il Pane di Grano Duro è anche molto Saporito e Profumato.

TECNICA SENZA IMPASTO

Questa Tecnica di Panificazione davvero Minimalista permette a chiunque di ottenere un Eccellente Pane di Grano Duro fatto in Casa con il Minimo Sforzo, senza Costosi Macchinari e senza Fatica!

Il Metodo è Sorprendentemente Semplice e i Risultati sono Fantastici per Tutti.

Risulterà una Bellissima “Alveolatura”, un Sapore Incredibile (dovuto alla Lunga Fermentazione) e una Crosta “Spessa e Croccante” come quella delle Pagnotte di “una Volta”!

INGREDIENTI PER IL PANE DI GRANO DURO

– 665gr Semola Rimacinata di Grano Duro Italiano (con 2kg quindi si fanno 3 Pagnotte)
– 490gr Acqua Depurata a Temperatura Ambiente (70% di Idratazione. ProvareDipende dal Grado di Idratazione della Semola Utilizzata)
– 4gr Lievito di Birra Fresco (Panetto da 25gr diviso per 6)

PREPARAZIONE (Personalmente non uso Sale!)

Mescolare tutti gli Ingredienti in una “Bastardella” (o Insalatiera). Aggiungere l’Acqua e Amalgamare gli Ingredienti a Mano o con un Cucchiaio di Legno per 1 minuto (o finchè l’Impasto risulta Omogeneo).

Impasto del Pane di Grano Duro senza Lavorazione
foto by Paolo Cavacece – Impasto del Pane senza Lavorazione

Coprire e lasciare Lievitare per minimo 12 ore (o più, finchè sarà Raddoppiato) a Temperatura Ambiente e al Riparo da Spifferi e Correnti.

Coprire la Bastardella con Pellicola e Bucarellerla. Coprire Ulteriormente con un Canovaccio Asciutto.

Fatto!!! Ora ci Pensa il Poco Lievito.

LE FAMOSE PIEGHE

Quindi trascorso il Tempo Occorrente, staccare l’Impasto dalle pareti con una Spatola di Silicone e Versarlo su un Canovaccio Generosamente Infarinato di Semola Rimacinata di Grano Duro. Infarinare anche la Parte Superiore e formare le Pieghe in Orizzontale e in Verticale (come Schema Seguente) e successivamente Formare una Palla.

Le Pieghe nell'Impasto del Pane di Grano Duro

Coprire poi con un Canovaccio Asciutto e Pulito e la lasciare Lievitare ancora per circa mezz’ora/1 ora a Temperatura Ambiente. Nel Frattempo il Forno avrà raggiunto la Temperatura di 250° con il Tegame all’Interno. Mettere allora l’Impasto nel Tegame con Attenzione a Non Scottarsi, Coperchiare e Infornare.

COTTURA IN TEGAME DA 22cm DEL PANE DI GRANO DURO (Totale 65 minuti – Ghisa, Acciaio o Pirex)

Cuocere in Tegame Coperto (Ghisa, Acciaio o Pirex) per 40 minuti a 250°, quindi togliere il Pane dalla Pentola, infornarlo Direttamente sulla Griglia del Forno e ultimare la Cottura per Ulteriori 25 minuti, di cui i Primi 15 minuti con lo Sportello Semi Aperto per una Migliore Asciugatura.

Cottura in Tegame del Pane di Grano Duro
foto by Paolo Cavacece – Cottura in Tegame del Pane di Grano Duro

RAFFREDDAMENTO

Infine Sfornare la Pagnotta facendola Raffreddare Completamente su una Gratella per almeno 1 ora e mezza prima di Tagliarla e Servirla.

Non resta allora che Sbizzarrirsi ad Utilizzarla in Mille Modi! E che Bontà!

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.