Sarde alla Beccafico con Salsa di Peperoni

di | 9 Agosto 2019
Sarde alla Beccafico con Salsa di Peperoni
foto by Paolo Cavacece – Sarde alla Beccafico con Salsa di Peperoni

Le Sarde alla Beccafico è una Ricetta Tipica Siciliana così Chiamata perchè Ricorda il Caratteristico Uccelletto. A Palermo però la Ricetta Prevede una Sola Sarda Arrotolata o a Barchetta. A Catania invece la Ricetta Prevede due Sarde a mo’ di Sandwich. Il Nostro Caso.

La Ricetta delle Sarde alla Beccafico l’ho Elaborata allora Tenendo Bene a Mente i Dettami della Dieta della Longevità del Prof Longo.

Basta Aggiungere infatti un Contorno di un’Abbondante Insalatina Mista. Condita perciò con Cipollotti, Pomodori, Olive, Capperi e una Manciatina di Frutta Secca a Guscio per Completare il Pasto ad Hoc.

Ho Utilizzato però una Cottura a Bassa Temperatura (CBT) ma per il Pesce dobbiamo fare una Importante Premessa.

TECNICA DELLA PREPARAZIONE PER IL PESCE FRESCO DA CUOCERE A BASSA TEMPERATURA

La Cottura a Bassa Temperatura (65° nel Nostro Caso) Non Garantisce però la Totale Eliminazione dei Batteri e dei Parassiti (Anisakis). Specialmente per il “Nostro” Pesce Azzurro.

Per questo Bisogna Congelare la Preparazione Gastronomica Sottovuoto per almeno 3-4 Giorni a Temperature di Almeno – 20°.

Dopo 3-4 Giorni si può Procedere allo Scongelamento. Basta Immergere infatti il Sacchetto Congelato della Preparazione in una Bull Riempita di Acqua di Rubinetto.

Appena Scongelata dopo circa un’Ora, la Preparazione è Pronta per la Cottura a Bassa Temperatura.

È Chiaro che se le Sarde alla Beccafico si Cuociono al Forno 160° per 15 Minuti, la Tecnica appena Descritta Non è più Necessaria. Oppure si Acquista il Pesce già Decongelato e si Farcisce, allora già si può Cuocere Direttamente a Bassa Temperatura.

INGREDIENTI PER LE SARDE ALLA BECCAFICO

PER LE SARDE

– 2 Sarde a Persona
– Pane di Grano Duro
– Mandorle di Avola
– Prezzemolo Fresco Tritato
– Olio Evo

PER LA SALSA DI PEPERONI

– 1 Peperone Rosso a Testa
– Olio di Riso
– Aceto di Mele Non Filtrato e Non Pastorizzato
– Qualche Granello di Aglio Liofilizzato
– Pepe Nero e Verde a Mulinello

PREPARAZIONE (Tutto Senza Sale)

PER LE SARDE

Unire al Pane di Grano Duro Sbriciolato, le Mandorle di Avola Tritate, il Prezzemolo Tritato e un Giro di Olio Evo quindi Amalgamare Bene.

Farcire allora le Sarde a mo’ di Sandwich e Schiacciare un po’. Metterle successivamente Sotto Vuoto con un Filo di Olio con l’Apposita Macchina e Cuocerli in Acqua con il Roner a Bassa Temperatura (CBT) a 65° per 12 Minuti.

PER LA SALSA DI PEPERONE

Cuocere Prima i Peperoni Rossi bene Unti con Olio di Riso al Forno. Quindi Spellarli, Pulirli e Metterli in un Bicchiere per Frullatore ad Immersione. Aggiungere quindi l’Olio di Riso, l’Aceto di Mele, qualche Granello di Aglio Liofilizzato e Pepe. Frullare Bene Fino alla Consistenza Voluta.

IMPIATTAMENTO

Impiattare in una Fondina Formando una Base di Salsa di Peperoni e poi Appoggiarci sopra le Due Sarde Farcite. Infine un Giro d’Olio Evo, una Decorazione di Origano Fresco ed il Piatto è Pronto!

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.