Vitamina D: Combatte anche il Diabete

By | 6 giugno 2018
Vitamina D

foto by Internet – Vitamina D – I Ricercatori del Salk Institute

LA RICERCA SU CELL PRESS
Il Nuovo Studio Pubblicato su Cell Press, Suggerisce un Nuovo Approccio per il Trattamento del Diabete di Tipo 2 per mezzo della Vitamina D, ma anche di altre malattie, incluso il Cancro.

SALK INSTITUTE
Lo Studio è Intitolato Vitamin D Switches BAF Complexes to Protect β Cells, e gli Autori sono stati Nanhai He, Gabriela Estepa, Ron Evans, Ruth Yu, Eiji Yoshihara, Michael Downes, Weiwei Fan e Zong Wei, del Salk Institute.

NUOVO APPROCCIO CONTRO L’INFIAMMAZIONE DELLE CELLULE BETA
I Ricercatori, come accennato, Riportano un Potenziale Nuovo Approccio per il Trattamento del Diabete Proteggendo le Cellule Beta del Pancreas con la Vitamina D. Le Cellule Beta Sane infatti Producono, Immagazzinano e Rilasciano l’Insulina. Ma quando le Cellule Beta Perdono la loro Funzionalità, Non Producono più Insulina per controllare la Glicemia (glucosio) nel Sangue e i Livelli possono Salire Pericolosamente.

La vitamina D nelle Cellule dei Topi si è Rivelata molto Utile nel Trattamento delle Cellule Beta Danneggiate. Ha inoltre fornito Nuove Informazioni sulla Regolazione Genetica che potrebbero essere Applicate allo Sviluppo di Trattamenti per altre malattie, Cancro Compreso.

i-BRD9 E VITAMINA D
I Ricercatori sono stati in grado di Identificare un Composto chiamato i-BRD9, che Combinato con la Vitamina D, ne Migliora l’Assimilazione per la Sopravvivenza delle Cellule Beta. Il Team ha Testato quindi la “Combinazione” nei Topi.

La Super-Attivazione del Recettore della vitamina D inoltre, Innesca la Funzione Antinfiammatoria sulle Cellule Beta.

CORRELAZIONE TRA VITAMINA D E MINOR RISCHIO DI DIABETE
Gli studi Epidemiologici Condotti poi su Pazienti hanno Dimostrato una Correlazione Evidente tra Elevate Concentrazioni di Vitamina D nel Sangue e un Minor Rischio di Diabete.

SPERANZA PER MOLTISSIME MALATTIE
La Scoperta può avere Implicazioni di Vasta Portata: Identifica un Meccanismo di Base che può essere Riportato su Diverse Malattie. Ad esempio, i Ricercatori sono Particolarmente Interessati ad Esaminarlo nel Cancro del Pancreas, già in fase di Studio nel loro Laboratorio.

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Naturopatia Scientifica e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto degli Alimenti Solidi e Liquidi sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *