Estrattore di Succo e Velocità (rpm)

di | 8 Febbraio 2015

Estrattore Klarstein 2015

Il Titolo “Estrattore di Succo e Velocità” per il semplice fatto che mi è stato chiesto molte volte un Parere sui vari Brand, sinceramente non ho potuto provarne tanti, ma alcuni sì che insieme all’Esperienza Acquisita con quello in mio possesso e le Informazioni trovate in Rete, mi hanno permesso di capire quali fossero le Qualità Realmente Importanti.

Vediamo per prima cosa le Differenze Sostanziali tra Estrattore di Succo e Centrifuga.

DIFFERENZA TRA ESTRATTORE E CENTRIFUGA
• Le Centrifughe lavorano a 6.000/18.000 giri minuto (Secondo le Centrifughe) con Potenze di 900/1.000W, gli Estrattori invece lavorano a 40/80/100 giri minuto (Secondo Estrattori) con Potenze di 150/240/400W.

• Gli Estrattori Estraggono di Media, circa il 30% di Succo in più rispetto alle Centrifughe e considerando i Prezzi dei Vegetali meglio un Miglior Rendimento.

• Il Succo delle Centrifughe ha un Sapore più Denso e Compatto e se lasciato qualche minuto nel Bicchiere la Parte Solida e quella Liquida tendono a Separarsi, mentre il Succo degli Estrattori è più “Liquido” e Omogeneo.

• Gli Estrattori si Puliscono “Mediamente” più Facilmente rispetto alle Centrifughe, anche se Non è Vero che basta Versare dell’Acqua per lavarli come si vede nei Video Pubblicitari.

CONCLUSIONE SULLA DIFFERENZA
Quindi sotto il Profilo Scientifico le Differenze tra un Estrattore e una Centrifuga sono che nell’ Estrattore si Estrae sicuramente più Succo, circa il 30% in più (250/300 ml per ogni kg di Vegetale, dipende chiaramente dal tipo di Frutta o Verdura più o meno “Acquosi”); che il Sapore tra un Succo Estratto o uno Centrifugato Cambia perchè quello quello Centrifugato risulta “Meno Filtrato” e Non và bene se si deve Somministrare in Fase di Malattia o in Situazioni in cui serve non Appesantire la Digestione e Infine che il Succo Centrifugato potrà Risultare Leggermente “Scaldato” (per Intenderci).

Ma ci stiamo occupando degli Estrattori in quanto personalmente li Ritengo Migliori proprio per le Differenze appena sopra Citate e allora dato che ci sono Prove di Estrattori di Succo a 40 giri (RPM) tra i più “Blasonati” in Italia con Recensioni di Delusione, ci Chiediamo:

MEGLIO UN ESTRATTORE A 40 GIRI o 60/80?
➔ Nel Succo Prodotto con gli Estrattori a 40 giri si può Riscontrare una Minore Quantità di Fibra, ma non ne è Esente, l’Unico modo per esserne Completamente Privo è usare, dopo l’Estrazione, un Filtro (o Passino), che è poi il Sistema usato dal Dr. Max Gerson nonostante utilizzasse un’Attrezzatura Altamente Professionale, alla fine il Succo Ottenuto per Pressa con delle Garze di Cotone per i Propri Pazienti, risultava “Filtrato”.

IN UN CORPO SANO LA FIBRA NON VA DEMONIZZATA
Ricordo poi che in un Corpo Sano “Privo di Malattia”, la Fibra non va “Demonizzata”, perchè funge da “Spazzino” per il nostro Colon, tenendolo Pulito. Qualsiasi Detossificazione che non prende in Esame la Pulizia del nostro Colon è Poco Efficace, le Fibre infatti aiutano la Peristalsi, aiutano ad Eliminare Tossine e Metalli Pesanti e aiutano la Pulizia della Mucosa.

Non sono riuscito a trovare una Prova Scientifica che il Succo Estratto con un Estrattore a 40 giri sia più Completo di Minerali Vitamine ed Enzimi. La Differenza Sostanziale può esserci tra una Centrifuga, che “Gira” tra 6.000 e 18.000 giri al minuto e un Estrattore di Succo, ma tra 40 giri e 60/80 giri al minuto non cambia Nulla, quello a 40 rpm impiega soltanto il Doppio del tempo nel Produrre un Succo.

LA TEORIA CHE GLI ESTRATTORI CON PIU’ BASSI RPM SONO I MIGLIORI E’ SBALLATA
Con questa Teoria allora basta Produrre un estrattore con 39 giri che diventa il “Migliore” di tutti gli altri. Poi verranno quelli a 35 e così via … ma non è così.

Tutti gli Estrattori di Succo lavorano con un sistema che “Non Scalda” (non Cuoce) il Succo Prodotto e non Distrugge Proteine, Vitamine, Carboidrati, Enzimi e Minerali contenuti nei Vegetali.

➔ E’ stata fatta una Prova Comparativa Utilizzando la stessa Quantità di Materie Prime e le macchine a 40 giri hanno prodotto una Leggera Quantità di Succo in Meno rispetto alle Macchine a 70 giri, ma la Differenza Risulta del tutto Irrilevante.

➔ Per Esperienza, anche se utilizza la Stessa Tecnologia di Estrazione, il Succo Risultante dalla Spremitura non è uguale in tutti gli Estrattori, anche a Parità di Giri, perchè dipende dal Complesso Coclea/Filtro.

➔ Gli Estrattori a 40 giri ci mettono circa il Doppio del Tempo ad Estrarre il Succo da Vegetali rispetto agli estrattori a 60/80 giri.

➔ Gli Estrattori a 40 giri possono avere Difficoltà ad Estrarre il Succo da Verdure in Foglia, come gli Spinaci, il Fieno Greco, etc. o da Verdure Fibrose come il Sedano, ma una Potenza Superiore (240/400W) a Parità dei Giri, “Risolve” il Problema.

➔ Infine il Nuovo Sistema di Coclea e Filtro “Tutto in Uno”, presenta una maggiore Difficoltà di Pulizia Contrariamente a come si Descrive nelle Recensioni dei vari Brand, infatti resta Difficoltosa negli Angoli o nelle Parti più Difficili da Raggiungere, cosa che non avviene con con gli Estrattori che hanno le Parti Separate.

PROVARE L’ESTRATTORE QUANDO POSSIBILE
Nel Dubbio il Consiglio è di Provarlo presso il Rivenditore prima dell’Acquisto anche se questo tipo di Servizio è Offerto da Pochi. Rivolgersi eventualmente ai Rivenditori che Offrono una Prova.

CONCLUSIONI SUGLI ESTRATTORI

Infine sono poche le cose che Consiglio di Valutare, innanzi tutto la Robustezza e la Qualità dei Materiali (in Special Modo del Filtro Conico e della Coclea) che Non è Assolutamente Appannaggio degli Estrattori più Costosi (addirittura alcune Aziende “Escono” con alcuni Prodotti con Altri Marchi ma Utilizzando la Stessa Componentistica, a Prezzi abbastanza più Bassi, con lo Scopo di Acquisire più Fasce di Mercato Possibile); la Garanzia Biennale Italiana sull’Articolo e quella Decennale sul Motore e la Disponibilità di Parti di Ricambio e/o Accessoristica, anche si tratta “Oggettivamente” di un Elettrodomestico soggetto a Rarissimi Interventi di Assistenza e Manutenzione.

Hanno quasi tutti una Potenza di 150W, con una durata Verificata a Livello Mondiale di oltre 10 anni, qualcuno con 240W o addirittura 400W, che Assicurano Potenza ai Bassi Giri al Minuto, soprattutto per quegli Alimenti molto “Fibrosi”.

PROVENIENZA DEGLI ESTRATTORI
Molti Brand arrivano soprattutto dalla Corea e dalla Cina, qualcosa dall’Europa ma sempre via Corea (o Cina) e questo lascia Capire Molto circa le Differenze Reali che alla fine ci possono essere tra i vari Marchi.

POCHI EURO POSSONO ESSERE SUFFICIENTI
Penso che 100/200 Euro siano più che Sufficienti a Garantirsi un Buon Prodotto che possa avere un Ottimo Rapporto Prezzo/Qualità, senza dover arrivare per forza ai 400/500 dei Marchi più Famosi senza contare il Top dei Brand cioè il Norwalk – Progettato dall’Inventore Dr. Norman Walker, usato nei Centri di Salute Max Gerson, che per averlo occorrono Attualmente 2.495,00 Dollari più le Spese di Sdoganamento e Consegna.

Norwalk Juicer - Progettato dal Dr. Norman Walker, usato nei Centri di Salute Max Gerson

Norwalk Juicer – Progettato dal Dr. Norman Walker, usato nei Centri di Salute Max Gerson – il Succo viene Estratto per Triturazione e la Polpa Ottenuta viene poi Pressata avvolta in Appositi Filtri/Canovacci, per Estrarre fino all’Ultima Goccia di Liquido.

➔ COME “SFRUTTARE” AL MEGLIO GLI ESTRATTORI
Mi sembra un’Esagerazione per un Ambito Familiare, soprattutto se si usano le Seguenti Semplici “Accortezze”:

1) Usare un Passino a “Maglie Strette” sopra il Contenitore dell’Estrattore che Accoglie il Liquido.

2) Ripassare nell’Estrattore sia lo Scarto del Contenitore della Parte Solida che le Parti Fibrose che restano nel Passino.

Si avrà così una Maggiore Quantità di Succo Estratto e Ulteriormente Privato di Fibre Residue, in modo da “Avvicinarsi” il più possibile a quello Ottenuto con il Norwalk Juicer.

MARKETING COMMERCIALE
Tutto il resto è Semplicemente Marketing! … come accade in fin dei conti per tutti gli altri Elettrodomestici.

CONSIGLIO SU COME BERLO
Il Succo Estratto di Frutta o Verdura, va bevuto a “Piccoli Sorsi” e tenuto un pò in Bocca quasi come se si “Masticasse” per far Assorbire il Maggior Quantitativo possibile dei Nutrienti e Minerali, prima del Passaggio nello Stomaco stesso e poi nell’Intestino, magari se possibile al Sole e Rilassati.

Articolo Completo sulla Conservazione di Emergenza dei Succhi Estratti, QUI.

Paolo Cavacece


Articolo Aggiornato al 17 Giugno 2015

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

5 pensieri su “Estrattore di Succo e Velocità (rpm)

  1. romina

    Salve….quindi la differenza tra I 40 giri e gli ottanta non c è, però consiglia di prendere hna a 150 watt o 400 watt??? 400 watt consjma di più ma ho lettoche
    non serve una macchina cosi potente…quindi va bene anche a 80 giri con potenza 150 watt rispetto ai 400 watt?

    Rispondi
  2. Maura

    Sento parlare di estrattori verticali e orizzontali . Che questi ultimi vanno molto meglio x verdure a foglia o fibrose!

    Rispondi
  3. Giovanni

    L’articolo dice: “Il Succo Estratto di Frutta o Verdura, va bevuto a “Piccoli Sorsi” e tenuto un pò in Bocca quasi come se si “Masticasse” per far Assorbire il Maggior Quantitativo possibile dei Nutrienti e Minerali, prima del Passaggio nello Stomaco stesso e poi nell’Intestino, magari se possibile al Sole e Rilassati.”

    Ma… a me risulta che i nutrienti e i sali minerali vengono assorbiti nell’intestino tenue e non in bocca. Boh!?

    Rispondi
    1. orazio

      nella saliva abbiamo degli enzimi che predigeriscono e smontano gli alimenti per una maggiore assimilazione 😉

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.