La Mia Pizza senza Impasto

di | 11 Ottobre 2019
La Mia Pizza senza Impasto
foto by Paolo Cavacece – La Mia Pizza senza Impasto

La Mia Pizza senza Impasto (o Focaccia Liquida) benchè sia “Quasi” Integrale è in ogni caso un Cereale Cotto, quindi è Preferibile Mangiare Prima un’Abbondante Verdura Cruda.

Per Esempio una Bella Insalatona Mista (per evitare l’innalzamento dei Leucociti), come Radicchio, Lattuga, Valeriana, Tarassaco, Crescione, Rucola, Germogli Vari, Ravanelli, Carote Grattugiate, Rape Grattugiate, Pomodori, Cetrioli, Cipolle, Aglio, etc. … (non oltre 2/3 Tipi di Verdure Mescolate).

Eventualmente anche come Farcitura della Focaccia stessa.

LA MIA PIZZA BIANCA AL ROSMARINO

INGREDIENTI PER TEGLIA 29x39cm (Possibilmente BIO):

– 350gr Farina “0” (Zero) Macinata a Pietra
– 100gr Farina Integrale Macinata a Pietra
– 400gr Acqua Leggera Calda
– Olio di Riso (Ottimo per le Cotture), un “Giro”
– 3/4 Cucchiaini da Caffè di Lievito Secco Naturale (uso Preferibilmente il Lievito Madre Secco)
– Rosmarino e Timo Freschi
– Pepe a “Mulinello (Nero e Verde)

– Facoltativo – 1 Cucchiaino da Caffè di Sciroppo d’Acero (Grado C), o Melassa o Zucchero Grezzo Moscobado

VARIANTE CROCCANTISSIMA

– 250gr Farina Integrale Bio Macinata a Pietra
– 100gr Farina 0 (Zero) Bio Macinata a Pietra
– 100gr Farina di Riso
– 1 Cucchiaio Olio di Riso

Spezie, Lievitatura e Cottura restano Invariate

PREPARAZIONE (Tutto senza Sale)

Per Prima cosa versare l’Acqua in una Capiente Bull (Insalatiera). Sciogliervi quindi il Lievito ed eventualmente aggiungere il Cucchiaino di Sciroppo d’Acero (o Melassa) e i 2 Cucchiai di Olio di Riso. Mescolare bene.

Versare le 2 Farine precedentemente “Miscelate”. Con una Frusta (proprio così, perchè l’Impasto sarà quasi Liquido) “Sbattere” Energicamente finchè il Composto risulti Omogeneo e senza Grumi.

LIEVITATURE

LIEVITATURA LENTA

Coprire allora il l’Impasto con un Canovaccio di Cotone e riporre in Frigo a Lievitare per 24 ore. Quindi per consumarla a Pranzo bisogna Impastare la Mattina alle ore 8/9 del Giorno Precedente.

Il Mattino Seguente estrarre l’Impasto dal Frigo e tenerlo a Temperatura Ambiente per almeno 1 ora. Versarlo poi con accortezza in Una Teglia Anti Aderente aiutandosi con una “Leccarda” (o spatola di Gomma, reperibile presso i Negozi di Casalinghi), cercando però di non capovolgerlo per non Smontare la Lievitatura.

LIEVITATURA VELOCE

Mettere infine la Bull in un Forno Elettrico Provvisto delle Basse Temperatura a 40° per un’Oretta e Mezza.

PREPARAZIONE E TEGLIE

PREPARAZIONE

Ungersi bene le Mani e i Polpastrelli e “Spandere” il Composto su tutta la Teglia da Pizza Anti Aderente Precedentemente Unta. Aggiungere quindi a “Pioggia” il Rosmarino Fresco Tritato, il Pepe a Mulinello e “Bucarellare” l’Impasto con i Polpastrelli (Tipo Pugliese).

NOTA SULLE TEGLIE E MISURE

Per il Quantitativo degli Ingredienti Utilizzati chiaramente non và bene qualsiasi Misura di Teglia perchè la Pizza potrebbe Risultare troppo Alta o troppo Bassa.

Quindi Sotto-Elenco alcune Misure di Teglie Giuste per il Totale del Peso della Farina Utilizzata.

39x29cm: Usata per la Nostra Ricetta

34x27cm: 370gr Farina, 330gr Acqua, 3 Cucchiaini da Caffè di Lievito Secco Naturale

30x20cm: 240gr Farina, 220gr Acqua, 2 Cucchiaini da Caffè di Lievito Secco Naturale

Naturalmente sempre con un Giro d’Olio di Riso, e tutti gli altri Ingredienti.

COTTURE

COTTURA NEL FORNO ELETTRICO

Dopo un Riposo a Temperatura Ambiente, giusto il Tempo di Portare a Temperatura il Forno, Aggiungere il Timo e il Rosmarino e Infornare a 230° nel ripiano Centrale per circa 25 minuti.

Bisogna avere l’Accortezza però di Coprire la Teglia con un’altra Simile ma al Contrario (Tipo Cappello) e Toglierla quando mancano 5/7 minuti al Termine della Cottura.

COTTURA NEL FORNO A GAS

Dopo un Riposo a Temperatura Ambiente, giusto il Tempo di Portare a Temperatura il Forno, aggiungere il Timo e il Rosmarino e Infornare a 220° nel piano basso del Forno per circa 5/10 Minuti.

Spostare quindi la Teglia al centro del Forno per un’altra 10ina di Minuti e Ultimare la Cottura nella Parte Alta del Forno per altri 10 Minuti Circa (Dipende da Forno a Forno).

Totale perciò 25/30 Minuti nei 3 Piani del Forno, Partendo dal Basso verso l’Alto.

La Focaccia dovrà risultare in ogni caso Asciutta in superfice e Colorita; volendo si può Spennellare di Olio Evo a Crudo appena Sfornata.

Farcirla a Piacimento o usarla come “Accompagnamento”.

LA MIA FARCITURA PREFERITA

Per Prima cosa Crema di Olive, poi Pomodori San Marzano a Fette Sottili, Abbondante Insalata Mista (Rucola e Lattuga), Pomodori Secchi sott’Olio Evo, Maionese di Lupini (Cerca nel Sito) e Salsetta di Peperoncino, Maionese di Lupini e Funghi Misti Trifolati …

…MITICA !!!

La Mia Pizza alla Pugliese
foto by Paolo Cavacece – La Mia Pizza alla Pugliese

LA MIA PIZZA ALLA PUGLIESE

AGGIUNGERE AGLI INGREDIENTI DELLA MIA PIZZA BIANCA (Possibilmente BIO)

• Pomodorini Ciliegini Tagliati a metà
• Olive Nere di Gaeta Denocciolate (Non in Salamoia)

PREPARAZIONE

Quando si sarà Steso e “Bucarellato il Composto, Aggiungere gli Ulteriori 2 Ingredienti, Non Appoggiati ma Leggermente “Spinti”.

… ALTRA VERA BONTA’

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.