Sale e Zucchero: I Peggiori Veleni

By | 23 agosto 2014

Sale&Zucchero

IL SALE
Secondo la SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana), il fabbisogno giornaliero medio di Sodio per un Adulto è di 1,5gr (1,2gr dopo i 74 anni) e, tenendo conto che ogni grammo di Sale da Cucina (Cloruro di Sodio) ne contiene 400 mg, bastano 3,8gr. di Sale al giorno.

Soggetti Adulti Sani mantengono tranquillamente il bilancio del Sodio con apporti anche Inferiori, cioè di soli 69-460 mg/die, è più che sufficiente il quantitativo contenuto Naturalmente nel Cibo che Assumiamo che oltretutto è “Organicato” e Perfettamente Assimilabile dal nostro Organismo, al contrario di quello “Fasullo e Chimico” che acquistiamo.

MANGIARE CON POCO SALE
Spesso Persone che sostengono di mangiare con Pochissimo Sale, in realtà ne assumono dai 10 ai 15 gr. al giorno, Dieci volte più del Fabbisogno. Un solo Cucchiaino da thè può “raccogliere” circa 7-8 gr., oltre 5 volte di quanto in realtà ne abbiamo bisogno!

POSIZIONE UFFICIALE SINU

Un Deficit di Sodio provocato da ridotto apporto Alimentare NON SI VERIFICA MAI in Condizioni Normali, anche con Diete a contenuto Zero o quasi di Sodio aggiunto (non facciamoci quindi raccontare “Frottole”). Una Deplezione di Sodio infatti, si può verificare solo in condizioni di Sudorazione Estrema o per Traumi, Diarrea Cronica o Malattie Renali che producano un’Incapacità a trattenere il Sodio.

L’Assunzione di una Quantità Elevata di Sodio al contrario, determina “Sicuramente” un Aumento del Volume dei Fluidi Extra-Cellulari: l’Acqua viene Richiamata al di fuori dalle Cellule per mantenere costante la concentrazione di Sodio, e quindi per l’Eliminazione dell’Eccesso.

Un Prolungato Consumo di Quantità Eccessive di Sodio è stato messo in Relazione con la Patogenesi dell’Ipertensione Arteriosa in Soggetti Sensibili. Esiste una Relazione tra l’Escrezione Urinaria di Sodio e l’Aumento dei Valori di Pressione Arteriosa con l’Età.

La Riduzione del Consumo di Sodio si traduce in una Apprezzabile Riduzione della Mortalità per eventi Cardio- e Cerebro-Vascolari Acuti.

PRODOTTO ARTIFICIALE
Il Sale, è Prodotto dall’Uomo (Salgemma – Miniere, Sale Marino…), e dopo un lungo processo “Meccanico-Chimico”. Fu ricercato nell’Antichità soprattutto per la Conservazione dei Cibi, ma in Natura Non esiste come Alimento, gli Animali non se ne Alimentano.

In una Statistica nell’Epoca dell’avvento dei primi Frigoriferi a livello di massa, non dovendo usare più il Sale per la Conservazione dei Cibi, si osservò una Grande Riduzione di Soggetti Ipertesi…

10 RAGIONI PER ELIMINARE IL SALE:
1) Il Sale è un potente Irritante. Prova a metterne un Granello su una Ferita e ti renderai conto di quanto sia Caustico; Apri gli occhi nell’acqua di mare e vedrai quanto Brucia.
Il Sale Ingerito Pizzica, Punzecchia, Pungola e Corrode il Corpo dall’interno.
2) Il Sale sovraccarica di Sodio il nostro Sistema. E’ calcolato che la persona media normale si avveleni con quantità di Sodio 10 volte Superiore alla Norma.
3) Il Sale sballa e rovina i delicati Equilibri Ormonali tra Ipofisi, Tiroide, Adrenali e Reni.
4) Il Sale è causa prima di Ritenzione Idrica. Fa Gonfiare gli Occhi, l’Addome, le Caviglie e i Polsi.
5) Il Sale è causa di Alta Pressione e rende la gente vulnerabile a Infarti e Ictus.
6) Il Sale Irrita e Indurisce le delicate Membrane del corpo umano.
7) Il Sale trasforma il corpo in un sott’Aceto, in un Organismo in Salamoia. Rende il corpo Salato, le Lacrime Salate, il Sangue Salato, il Sudore Salato, le Urine Salate. Il che è un fatto gravissimo!
8) Il Sale sovverte il perfetto equilibrio Sodio-Potassio che si crea magnificamente nel corpo quando uno mangia in Armonia con la Natura, cioè Cibi Vivi, Cibi Crudi, Cibi Pacifici, Cibi Organicati-Vitaminizzati-Mineralizzati, Cibi carichi della loro Acqua Biologica ricevuta dalle radici ed Elettrizzata dal Sole mediante Fotosintesi. Siccome non aggiungiamo Potassio ai nostri cibi, non si capisce come e perché dovremmo aggiungervi del Sodio.
9) Il Sale è causa specifica di Insufficienza Renale e di Dialisi, ma anche di uno specifico Cancro allo Stomaco, chiamato Adenocarcinoma Anaplastico.
10) Il Sale Perverte il Senso del Gusto, e fa sembrare Insipidi i Cibi Naturali anche quando non lo sono, al punto che per qualcuno diventa necessario salare persino la Fetta di Anguria!!!


LO ZUCCHERO
Introdurre grandi quantità di Zucchero crea un Ambiente Tossico, che spinge il Pancreas a Secernere una Maggiore quantità di Insulina, Principe tra le Cause di Ingrassamento (Adipe), che una volta entrata in Circolazione, Abbassa il Tasso di Glucosio nel Sangue provocando nuovo Stimolo di “Fame”, e così via e Contemporaneamente Blocca anche gli Ormoni Vitali che dovrebbero normalmente Informare il Cervello di Smettere di Mangiare.

“Circolo Vizioso” per Ingrassare sicuramente, infatti lo Zucchero in Eccesso che non è stato possibile Utilizzare viene Trasformato immediatamente in Grasso come scorta per una futura mancanza. Qualora questa futura Deficienza non dovesse mai verificarsi, l’accumulo diverrebbe costante, così come l’Aumento di Peso.

DR. ROBERT LUSTIG

Secondo il Dr. Robert Lustig (Pediatra Endocrinologo all’Università di California, Esperto sulla Obesità dei Bambini) il Corpo viene così gettato in “Modalità Fame”, il Cervello pensa che non riceve abbastanza Energia, quindi ha bisogno di più Entrate e di Risparmiare Energia; le Persone finiscono per avvertire Fame costantemente, Malessere, Depressione e Mancanza di Motivazioni.

Per questo i Programmi di Dieta non funzionano. Incoraggiare le Persone verso Dieta ed Esercizio Fisico da Soli Non Funzionano, a meno che non si migliora l’ambiente Tossico con un Taglio Secco e Deciso allo Zucchero Chimico.

PRODOTTO ARTIFICIALE
Lo Zucchero (Saccarosio), così come il Sale, è Prodotto dall’Uomo e dopo un lungo processo Meccanico-Chimico (Canna da Zucchero, Barbabietola), in Natura non Esiste come Alimento, è presente solo sotto forma di Fruttosio nella Frutta, solo che nella Frutta è un elemento Organicato, Benefico, e Perfettamente Assimilabile, al contrario quello Industriale è Inorganico, Poco Assimilabile e Dannosissimo, una vera Tragedia per l’Umanità.

10 RAGIONI PER ELIMINARE LO ZUCCHERO:
1) Lo Zucchero rappresenta Energie Vuote. E’ un Cibo Ladro. Non Nutre ma Ruba e Depaupera, togliendo al corpo Vitamine e Minerali che servono al funzionamento interno dell’Organismo.
2) Lo Zucchero è causa di Placca Dentale, di Carie e di Gengiviti.
3) Lo Zucchero ingrassa non solo perché produce molta Energia, ma perché spinge a mangiare di più. Un consumatore di zucchero (o di dolci) continua a mangiare senza Saziarsi mai.
4) Lo Zucchero è Disastrante nei riguardi del Sangue. Viene assorbito come si trattasse di un’Iniezione Endovenosa che mette l’intero Sistema Ghiandolare in stato di allarme. Pancreas, Fegato e Ghiandole Adrenali vengono stressate enormemente dallo Zucchero e dai Dolci che lo contengono.
5) Lo Zucchero, sostanza che include anche tutti i Carboidrati e gli Amidi Cotti, toglie spazio a quello Vero e Buono, cioè al Fruttosio Naturale della Frutta, di cui ognuno di noi ha grande bisogno.
6) Lo Zucchero è Droga pura che causa Assuefazione. Offre dei picchi di massimo rendimento seguiti da picchi negativi di Alta Depressione, al pari di qualsiasi Doping che si rispetti.
7) Lo Zucchero disturba l’Equilibrio Biologico del corpo umano, indebolisce il Sistema Immunitario e incoraggia la Crescita Patogena di Lieviti e Funghi nell’Organismo, in particolare la Candida Albicans.
8) Lo Zucchero è un sostituto Scadentissimo e Rovinoso dei Cibi Dolci Naturali di cui abbiamo bisogno.
9) Lo Zucchero aumenta il livello Generale di Trigliceridi (o di Grassi) nel Sistema Cardiocircolatorio.
10) Lo Zucchero corrompe il senso del Gusto, impedendo di apprezzare i sottili e delicati Sapori dei Cibi Naturali.

PRODOTTI CONFEZIONATI INDUSTRIALI
L’Assunzione di Sale e Zucchero Aggiunti, purtroppo non avviene solo “per Nostra Volontà” in cucina, ma anche e soprattutto “Involontariamente” attraverso Prodotti Confezionati Industrialiche acquistiamo, quindi non Controllabili direttamente da noi, almeno che non prestiamo molta Attenzione alle Etichette dei Prodotti, compresi quelli Congelati, perchè spesso esse contengono delle piccole “Bombette Ingrassanti”: Dolcificanti tutti compresi, Addensanti, Esaltatori di Sapidità, Sale e Zucchero, Conservanti, Coloranti, Stabilizzanti, Vitamine etc., specie se alcuni combinati tra loro.

SALE E ZUCCHERO INSIEME: DISASTRO TOTALE

Il Sale uno dei principali “Veleni” della nostra Alimentazione, si associa allo Zucchero nel transito verso il nostro Intestino, infatti il Sodio (Na+) è uno dei Principali Trasportatori di Glucosio nell’Intestino (2 Molecole di Sodio e 1 di Glucosio – Dr. Giuseppe Arienti: Le Basi Molecolari della Nutrizione):

Disastro Totale !!!

Impariamo a Cucinare senza, dopo un pò avvertiremo i Veri Sapori e Odori degli Alimenti che la Natura ci Regala e non Contraffatti, Subdoli, Ingannevoli e Dannosi come quelli Industriali.

In poche parole, Sale&Zucchero si “Accompagnano a Braccetto”!

SALE E ZUCCHERO VANNO ABOLITI COMPLETAMENTE DALLA NOSTRA ALIMENTAZIONE COMPRESI QUELLI INSERITI NELLE CONFEZIONI INDUSTRIALI, PERCHE’ SONO DANNOSISSIMI E NON FANNO PARTE DELL’ALIMENTAZIONE NATURALE DELL’UOMO.

Paolo Cavacece


Tratto da “Le Basi Molecolari della Nutrizione” by Giuseppe Arienti; “10 Motivi per Evitare il Sale” e “10 Motivi per Evitare lo Zucchero by Valdo Vaccaro; “Obese? A ‘poisoned’ food supply may be to blame” by Dott. Robert Lustig – Integrazioni, Elaborazione, Aggiornamenti, Traduzioni e Riassunti di Paolo Cavacece.

Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Alimentazione Vegana/Vegetariana e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

2 thoughts on “Sale e Zucchero: I Peggiori Veleni

  1. Mario

    Condivido totalmente il contenuto dell’articolo…. il mio percorso verso il vegetarismo é difficile per via della convivenza con altre persone, ma riesco a esserlo all’80%, influenzando lentamente le persone che vengono a mio contatto verso il vegetarismo… Ottimo lavoro!

    Reply
  2. Anna Maria Grana

    Molto interessante, seguo con attenzione e pian piano modifico il mio stile di alimentazione. Grazie 🙂

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *