La Sagra del San Marzano

di | 21 Agosto 2014
foto by Paolo Cavacece - Sagra San Marzano

foto by Paolo Cavacece – La Sagra del Pomodoro San Marzano

RICORDI ADOLESCENZIALI
Saranno i Ricordi da Bambino, quando in piena Stagione di Pomodori San Marzano le “Donne di Casa” erano impegnate a fare la “Passata” da imbottigliare e “Sterilizzare”, come scorta per l’Inverno futuro, e per giorni il Profumo Inebriante invadeva la casa …

Eh sì, non erano diffusissime le Conserve Industriali Inscatolate in piccoli contenitori cilindrici di Latta delle quali oggi qualsiasi Supermercato ne è pieno di ogni tipo e marca, e ahimè anche di ogni Qualità (spesso Pessima) e Additivi Dannosi …

Sarà il Ricordo da Bambino quando non vedevo l’ora di pranzare con due belle Fette di Pane Casareccio con i Pomodori San Marzano ben Maturi “Strofinati” sopra fino a ridurli in piccoli pezzi dopo averne impregnato la mollica, poi Olio del Frantoio di mio Nonno e Basilico fresco (pranzo da Re!) …

Saranno questi ricordi ma per me il Pomodoro San Marzano è il “Re” dei Pomodori, anche perchè è lungo, nervoso, consistente e nelle varie Lavorazioni è l’Unico che non si Frantuma; Delizia dei Buongustai, Profumo delle domeniche dei ricchi e dei poveri.
Nato da un Mirabile Incrocio di 3 varietà che, allora, all’inizio del Novecento erano molto diffuse a Sarno e nell’Agro (Campania): la Fiascona, la Fiaschella e la Re Umberto.

E’ una mia Fissazione lo sò, ma adesso bisogna cercarli con il “Lanternino” perchè sono diventati sempre più di difficile reperibilità. Per fortuna al Mercato presso il quale mi servo li trovo quasi sempre e provengono da Fondi.

Ma veniamo alla mia Cena come mostrato nella Foto (Preferibilmente Cena perchè i Lupini contengono abbastanza Proteine e “Favoriscono” l’Azione del Glucagone insieme al “Digiuno Notturno”, ma Nulla Vieta di Servirlo anche come Piatto per il Pranzo), accompagnato da una Piccola Porzione di Pane Integrale Tostato (per una più Facile Digeribilità) a Lievitazione Naturale.

SAGRA DEL SAN MARZANO

Da sinistra a destra nella Foto:
1) San Marzano con Pomodori Secchi (Confezionati da me) e Basilico Fresco
2) San Marzano con Olive Verdi Schiacciate e Condite
3) San Marzano con Maionese di Lupini (Confezionata da me) e Capperi di Pantelleria Abbondantemente Dissalati
4) San Marzano con Crema di Olive Nere di Gaeta

INGREDIENTI (Possibilmente BIO):
• Pomodori San Marzano
• Pomodori Secchi AutoConfezionati
• Olive Taggiasche Schiacciate e Denocciolate
• Crema di Olive Nere
• Capperi di Pantelleria
• Olio Evo
• Basilico Fresco
• Maionese di Lupini AutoConfezionata (La Ricetta QUI)

Quando proverete la Maionese di Lupini, quella Classica con l’Uovo diventerà un Ricordo.

PREPARAZIONE (Tutto senza Sale):
Facile, come in Foto

Troppo Buoni !!!

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.