Indice Insulinico Stravolto

By | 21 giugno 2014
Tabella della Ricerca - Indice Glicemico e Indice Insulinico

Tabella della Ricerca – Indice Glicemico e Indice Insulinico

Non più “Solo” Indice e Carico Glicemico, ma anche Richiesta di Insulina per 240 kcal per Alimento e Rapporto tra Insulina e Glucosio!

Questa Ricerca nasce come Approfondimento sull’Indice Insulinico degli Alimenti e la loro Capacità di far Produrre Insulina al Pancreas, “Stravolgendo” il Concetto superato di Indice e Carico Glicemico.

LA RICERCA AUSTRALIANA

Il Testo Originale in Inglese di questa Ricerca Scientifica è stato Pubblicata da Holt SH, Miller JC e Petocz P.del Department of Biochemistry, University of Sydney, Australia, su Am J Clin Nutrition, 1997 Nov (!!!); 66(5): 1264-76 e dal titolo An insulin index of foods: the insulin demand generated by 1000-kJ portions of common foods (Clicca sul Titolo in Grassetto per Visualizzare la Ricerca Completa Originale).

CAPACITA’ DEGLI ALIMENTI DI FAR SECERNERE INSULINA AL PANCREAS

L’INDICE GLICEMICO DEGLI ALIMENTI
Alcuni Alimenti, malgrado il loro Indice Glicemico (IG) molto Basso (pressochè Zero, in particolare: Carne, Pesce, Uova e Latticini) hanno la Capacità di Indurre il Pancreas a Secernere Insulina in modo “Spropositato”, cioè hanno un IS (Insulin Score o Punteggio Insulinico per noi Italiani) Elevatissimo e non correlato all’IG; questa Ricerca, ha ridimensionato l’Importanza che si attribuisce all’Indice Glicemico nell’Insorgenza e Cura del Diabete.

IS (INSULIN SCORE – Punteggio Insulinico)
Infatti gli Scienziati spiegano che hanno scelto di misurare la Risposta Insulinica in termini di Porzioni di Alimenti determinate a Parità di Contenuto Energetico (1000 kJ, pari a circa 240 kcal) anziché a Parità di Carboidrati.

PREMESSA DELLA RICERCA
Per fare un esempio Significativo, occorrono 94g. di Pane Bianco per ottenere le 240 kcal, ma 625g. di Arance, 58g. di Crackers (Attenzione ai Crackers così Leggeri per le Diete – leggere i risultati alla Fine), 368g. Patate al Vapore, 59g. di Formaggio, 351g. di Manzo alla Griglia, 200g. di Pasta e Riso, 383g. di Polenta …), proprio per cercare di Isolare una Risposta Insulinica “Reale” rispetto a quella Normalmente Relativa al Glucosio presente nel Sangue, in relazione all’Effettiva quantità di Insulina Circolante nei soggetti.

STUDIO DI 38 ALIMENTI
Lo Studio ha considerato 38 Alimenti, suddivisi in 6 Categorie Tipologiche:

1) FRUTTA: Uva, Banane, Mele ed Arance;

2) PRODOTTI DA FORNO: Croissants (Congelati), Torta al Cioccolato Glassata (Congelata), Ciambelle con Cannella e Zucchero, Biscotti al Cioccolato, Crackers;

3) SNACKS E PRODOTTI CONFEZIONATI: Mars, Yogurt alla Fragola, Gelato alla Vaniglia, Caramelle Gel, Arachidi Tostate e Salate, Patatine Chips, Popcorn;

4) ALIMENTI RICCHI DI PROTEINE: Formaggio americano (Cheddar), Uova in Camicia, Lenticchie al Pomodoro, Fagioli al Pomodoro in Scatola, Bistecca di Manzo alla Griglia, Pesce Bianco al Vapore;

5) ALIMENTI RICCHI DI CARBOIDRATI: Pane Bianco, Pane Integrale, Pane di Segale, Riso Bianco, Riso Integrale, Pasta Bianca, Pasta Integrale, Patate sbucciate Lesse, Patatine Fritte (Congelate);

6) CEREALI DA COLAZIONE: Kellogg’s Cornflakes, Special K, All-Bran, Muesli Naturale, Fiocchi d’Avena (Porridge).

METODO DELLA RICERCA
• Ciascuno dei Soggetti Sani selezionati per lo Studio hanno consumato una Porzione di Pane Bianco, per confermare la loro normale tolleranza al Glucosio. Come riferimento è stato scelto il Pane Bianco e gli è stato assegnato un Punteggio Insulinico (IS) = 100%, che sarà poi il Termine di Paragone per tutti gli altri Alimenti.

• Ad ogni soggetto è stato misurato il livello di Glucosio e quello dell’Insulina dopo 10 ore di digiuno notturno (quindi la mattina al risveglio), e poi gli è stato somministrato l’Alimento Test (Pane Bianco) accompagnato con 220 ml di acqua.
Ai soggetti seduti in posizione comoda, gli sono stati misurati i Livelli di Glucosio e Insulina nel sangue ad intervalli di 15 minuti per le successive 2 ore.

• Per ogni Soggetto è stato calcolato il Punteggio Insulinico (IS) di ciascun Alimento in Percentuale, moltiplicando per 100 il Rapporto tra il Carico Insulinico generato dall’Alimento in Esame, e il Carico Insulinico generato dal Pane Bianco. Così anche per il Punteggio Glicemico. Alla fine sono state fatte le Medie fra tutti i Soggetti della Ricerca.

Di seguito tutti i Risultati per Tipologia di Alimenti (rilevati durante le 2 ore di misurazioni PostPrandiali – AUC= Curva di Risposta Insulinica e Curva di Risposta Glicemica), ottenuti Dividendo i Valori del Carico Insulinico per il Carico Glicemico.

TAVOLA COMPLETA DI TUTTE LE VOCI COMPRESO IL “PUNTEGGIO INSULINICO”, N°4, NELLA RICERCA ORIGINALE.

FRUTTA FRESCARapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Mele
118±188.919±91083±7
Arance166±239.345±1.07466±11
Banane108±2212.445±1.353133±12
Uva Nera113±1912.293±135126±14
PRODOTTI DI FORNORapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Croissants483±24413.097±2.97889±6
Torta178±5414.305±3.47261±11
Ciambelle113±2112.445±2.40278±14
Biscotti200±5715.223±38292±12
Crackers331±10414.673±2.686139±26
SNACKS E CONFEZIONIRapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Mars218±6516.662±1.89698±10
Yogurt167±3315.611±1.808188±23
Gelato172±3812.348±1.86793±17
Caramelle Gel133±2722.860±368161±18
Arachidi214±883.407±82820±7
Patatine Chips169±788.195±1.57777±15
Popcorn109±326.537±67971±12
ALIMENTI PROTEICIRapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Formaggio268±1535.994±1.59042±10
Uova135±924.744±1.017 36±11
Lenticchie307±1039.268±2.17463±17
Fagioli183±4420.106±3.776110±14
Bistecca1583±9397.910±2.19318±6
Pesce775±5029.359±2.05529±14
ALIMENTI GLUCIDICIRapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Pane Bianco112±1512.882±1.901120±13
Pane Integrale122±2011.203±1.420106±14
Pane di Segale106±126.659±83768±9
Riso Bianco69±58.143±683129±16
Riso Integrale58±56.240±616113±13
Pasta156±484.456±45350±11
Pasta Integrale67±104.535±57474±7
Patate120±1913.930±1.467148±24
Patate Fritte146±297.643±71370±11
CEREALI DA COLAZIONERapporto Valori Insulinici/GlicemiciInsulina Riscontrata per l’AlimentoGlicemia Riscontrata per l’Alimento
Cornflakes88±58.768±623110±11
Special K95±148.038±635106±14
All-Bran87±154.299±61259±9
Muesli118±186.034±81365±12
Fiocchi d'Avena74±115.093±49380±9

CONSIDERAZIONI DELLA RICERCA
I Prodotti Alimentari di Base del Mondo Occidentale quali Pane e Patate, si sono rivelati tra i Cibi più Insulinogenici, come i Prodotti da Forno Raffinati e gli Snack che inducono un Sostanziale Aumento di Secrezione Insulinica per grammo del Cibo, rispetto gli altri Alimenti della Ricerca. Al contrario, la Pasta, i Fiocchi d’Avena (Porridge), ma anche i Cereali All-Bran (da Colazione), hanno Prodotto Risposte relativamente Basse di Insulina, nonostante il loro Contenuto di Carboidrati (il Principale dei Macronutrienti per la maggior parte degli Alimenti). Quindi, sorprendentemente non è così Scontata una Forte Correlazione tra i Valori dell’Insulina e quelli della Glicemia.

• LA FIBRA NON INFLUENZA LA SECREZIONE INSULINICA
Generalmente, il contenuto di Fibra non ha influenzato la Risposta Insulinica, come forse Presumibile, infatti si sono riscontrati valori Simili di Punteggio Insulinico per la Pasta e quella Integrale, Riso e Riso Integrale, Pane Bianco e Integrale. In Generale i Risultati evidenziano che le Diete Tipiche Occidentali sono Significativamente più Insulinogeniche rispetto alle Diete più Naturali a base di Cibi Meno Raffinati.

• ALIMENTI MOLTO PROTEICI HANNO INDOTTO MAGGIORE SECREZIONE INSULINICA
Alcuni Alimenti Molto Proteici e Ricchi di Grassi (Uova, Carne, Pesce, Formaggi, Torte, Ciambelle, ma anche Lenticchie e Fagioli) hanno indotto un’ALTA SECREZIONE INSULINICA come alcuni Alimenti Ricchi di Carboidrati (ad esempio, la Carne Bovina è risultata pari al Riso e il Pesce di più delle Patatine Fritte, le Uova come la Pasta, i Formaggi come il Pane !!! – Pensate la loro Combinazione: Panini con Formaggi o Salumi, Pasta alla Carbonara, etc. …). Per i Fagioli Bianchi al Pomodoro, la Ragione si può Ricondurre agli Additivi della Confezione Industriale.

CONCLUSIONE DELLA RICERCA
Ne Consegue che Non è solamente Importante la Quantità di Glucosio Rilevata nel Sangue per un determinato Alimento, ma anche la Quantità di Secrezione Insulinica che Induce !!!


RIFLESSIONE

La Ricerca seppur Molto Parziale e Poco Precisa, si sarebbero infatti dovuto Testare più Alimenti Vegetali Crudi o Cotti al Vapore e Non “Contaminati” Industrialmente, qualche Indicazione in ogni caso la danno come per esempio le Proteine Causano una Risposta Insulinica non Prevista e “Spropositata”.

Inoltre, questa Ricerca mette a confronto i Cibi in maniera molto più Equa, non più a parità di Carboidrati o a parità di Peso, ma a parità di Calorie (vedi Nota sotto) e dato che notoriamente Frutta e Verdura hanno bisogno di maggiori quantitativi per raggiungere le Calorie (vedi Nota sotto) di Carni e Cereali, e che seppur Assunte in quantitativi nettamente superiori, si avrà un Indice Insulinico in ogni caso inferiore.

NOTA IMPORTANTE
Sappiamo bene che le Calorie Non Esistono nell’Alimentazione (al Contrario di quanto Ostinatamente Affermano Medici e Nutrizionisti), ma in questo caso sono state Utilizzate solamente come Parametro Teorico per cercare di “Equiparare” le Porzioni dei vari Alimenti.

➔ PER I DIABETICI SONO DA PREFERIRE DIETE A BASE DI CEREALI INTEGRALI E DI FRUTTA
Gli Alimenti a Base di Cereali Integrali in Generale (Soprattutto Pasta e Avena), hanno Risposta Insulinica Bassa come l’Indice Glicemico, e sono dunque da Preferire nelle Diete per il Diabete. Anche la Frutta in Generale, con una media del Rapporto Insulina/Glucosio di 124±10, si conferma come Alimento da Scegliere anche nelle Diete per il Diabete: alcuni tipi di Frutta possono avere un Indice Glicemico Alto, ma presentano in Generale una Risposta Insulinica “Adeguata” al Carico Glicemico.

MAZZATA PER LA DIABETOLOGIA MONDIALE

Questa Ricerca Scientifica è una Mazzata per la Diabetologia Mondiale, per le Diete SuperProteiche e per la “Curomania a tutti i Costi” e si fà strada sempre più Prepotentemente la Tesi di una Alimentazione Naturale Basso-Proteica 20-24gr/Giorno (altro che 1gr x Chilo/Giorno di peso di una Persona, come si Ostinano a Consigliare i medici!!!) ma “Ridondante” di Acqua Biologica, Minerali e Vitamine: Insomma una Dieta Vegetale a Base di FRUTTA e VERDURA, pochi Cereali Integrali (Ripeto: Pasta e Avena) e qualche Seme Attivato (Frutta Secca Oleosa).

Insomma la Classica Dieta Vegana Tendenzialmente Crudista ..

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Curo e Non Visito perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi Filosofici-Igienico-Salutisti di Alimentazione Vegana/Vegetariana e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

One thought on “Indice Insulinico Stravolto

  1. Antonio

    Questo studio è preliminare e non dimostra, a mio avviso, nulla di nuovo.
    Come al solito si valorizza uno studio appena va contro degli alimenti specifici a seguito di una propria scelta alimentare, senza approfondire nulla.

    Consideriamo alcuni aspetti :
    – che la quantità di insulina prodotta sia un fattore di salute importante non lo mette in dubbio nessuno.
    – se per raggiungere la quota di 240 kcal mi devo mangiare 350 g di bistecca o non so quante uova e formaggio in una volta, con tutto il rispetto, ma grazie al cavolo che l’insulina sale; il corpo umano non sa più cosa farsene di tutte quelle proteine in una volta e le trasforma in zuccheri nel fegato attraverso il processo di gluconeogenesi alzando ovviamente la produzione di insulina.
    Si provi a dare una quantità di proteine corretta in base al peso corporeo distribuite in una giornata senza assumere alcun tipo di carboidrato, poi si verifichi di quanto sale l’insulina.
    Guarda caso gli alimenti come legumi e cereali raffinati che contengono anche carboidrati e contengono quantità di proteine elevate, ma scadenti (e pertanto poco utilizzabili e che verranno trasformate in zuccheri) hanno una risposta insulinica ancora più alta di carne, pesce uova e formaggi con pure minori valori di tolleranza di insulina prodotta rispetto il valore medio, rispetto i gli alimenti tanto demonizzati in questo articolo.
    – ritengo che questo studio anzi dimostri sempre di più come carboidrati e zuccheri complessi e ovviamente combinazioni alimentari sbagliate facciano male molto di più dei singoli alimenti quali uova, carne, pesce e formaggi.

    Saluti.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *