Paella de Verduras

di | 14 Ottobre 2015
foto by Paolo Cavacece - Paella de Verduras

foto by Paolo Cavacece – Paella de Verduras

STUDIO PAELLA ORIGINALE
Dopo aver consultato una Miriade di Fonti (Web, Conoscenze Locali, Testi..), finalmente ho avuto modo di Capire come uno Spagnolo “Vero” procede con l’Iter Classico per la Preparazione della “Paella de Mariscos”. Le Paelle in Spagna sono sostanzialmente 2: Quella Valenciana (Carne mista, Legumi, Ortaggi con Pomodori etc..) e quella De Mariscos (cioè Frutti di Mare con Ortaggi, Legumi, etc); quelle Miste sono Invenzioni per Turisti, o Adeguamento Locale alle Singole Culture.

CONVERSIONE IN PAELLA DE VERDURAS
Non ho fatto altro che Seguire gli Ingredienti e la Procedura Originali ed Adeguarli alla mia Filosofia Vegana, con i Relativi Metodi di Cottura Meno Invasivi, Evitando così oltre le Proteine Animali anche Fritture, Soffritti, Grassi etc..

INGREDIENTI (Possibilmente BIO – Le quantità secondo le Persone ed i Gusti Propri, certo dobbiamo mantenere un certo Equilibrio Sostanziale e Visivo)
• Aglio Fresco Tritato
• Cipolla Rossa di Tropea tagliata a Fettine Sottili
• Carota a Cubettini
• Peperone Rosso tagliato a Julienne
• Zucchine Romanesche con i suoi Fiori, se Possibile, Tagliate a Julienne
• Pomodorini tagliati a Metà
• Piselli
• Fagiolini tagliati a Metà
• Riso Integrale
• Concentrato di Pomodoro (senza Sale e Schifezze Aggiunte)
• Peperoncino
• Zafferano
• Olio EVO
Brodo Vegetale fatto in Casa (circa 3 volte il peso del Riso)
• Limone di Amalfi, Scorsa Grattuggiata

SPEZIE PER LA COTTURA AL FORNO
• Aglio in Grani Essiccato
• Pepe (Nero e Verde) a “Mulinello”
• Timo Secco
• Basilico Secco
• Origano Secco

PREPARAZIONE (Tutto senza Sale – Qui altra Differenza con l’Originale che Prevede Pesanti Soffritti)

IN UNA TEGLIA
Cuociamo al Forno per meno Tempo Possibile i Peperoni che avremo Pulito e Tagliato a Julienne, le Zucchine (idem) e le Carote (Tagliate a Cubettini), dopo averli Conditi con le Spezie ed un Filo d’Olio Evo.

NELLA SECONDA TEGLIA
Cuociamo al Forno per meno Tempo Possibile i Piselli e i Fagiolini (Tagliati a Metà), dopo averli Conditi con le Spezie ed un Filo d’Olio Evo.

NELLA TERZA TEGLIA
Cuociamo al Forno i Pomodorini Spaccati a Metà, dopo averli Conditi con le Spezie ed un Filo d’Olio Evo.

➜ ATTIVAZIONE DEL RISO INTEGRALE
Se si vuole “Attivare” e Abbreviare di molto la Cottura del Riso Integrale, basta metterlo in Ammollo in Abbondante Acqua con un pò di Aceto di Mele per 4 ore, poi sciacquarlo e metterlo in Ammollo in Acqua tutta la Notte. Il giorno successivo dovrà essere Sciacquato prima della Cottura.

Articolo Integrale sulle Attivazioni Cereali, Legumi e Frutta Oleosa Secca: QUI

PAELLA
A questo punto avremo già Scaldato la Paella sul fuoco con il Riso e dopo averlo Tostato/Asciugato (dall’Ammollo) Rimestando, Aggiungiamo un po’ di Brodo Vegetale. Appena ben Rappreso Aggiungeremo l’Aglio Tritato e la Cipolla di Tropea (Niente Soffritti), quindi Aggiungiamo lo Zafferano, di nuovo Brodo Vegetale e così via.

A 10 minuti dalla fine della Cottura, Aggiungiamo su Tutta la Superfice del Riso, il Peperoncino e il Concentrato di Pomodoro che avremo Sciolto in un pò di Brodo Vegetale, quindi le Verdure Cotte al Forno (Peperoni, Zucchine, Fagiolini, Carote e Piselli) e un Filo di Olio Evo, infine tutto il Brodo Vegetale Rimanente, senza più Rimestare.

Terminiamo la Cottura, Spegniamo il Fuoco, ci Grattuttuggiamo la Buccia di Limone di Amalfi, Aggiungiamo i Fiori delle Zucchine Tagliati a Julienne, Copriamo per 5 minuti con un Canovaccio pulito Inumidito con Acqua Calda e ben Strizzato e il Coperchio (se lo si Possiede della Grandezza della Paella).

NOTA
Le Verdure dovranno essere appoggiate sulla Superficie del Riso con una Certa Grazia perchè la Paella dovrà essere Servita al Centro del Tavolo, dove ogni Commensale prenderà la propria Porzione. Il Riso dovrà Risultare Morbido ma Asciutto e Non come il Risotto Nostrano all’Onda ..

Se lasciato Intiepidire ancora Meglio e Ottimo quindi anche per i Periodi Estivi!

Paolo Cavacece


Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.