Carpaccio di Carciofo Spinoso con Spaghetti Integrali e Ricotta di Capra

di | 17 Gennaio 2020
Carpaccio di Carciofo
foto by Paolo Cavacece – Carpaccio di Carciofo con Pasta e Ricotta

Lo dico sempre. Le Ricette come questa del Carpaccio di Carciofo con Pasta e Ricotta, spesso nascono vedendo Prodotti Particolari sulle Bancarelle Ortofrutticole che “Stuzzicano” la Fantasia.

Al Mercato infatti ho Acquistato la Ricotta di Capra di Siero da un Piccolo Caseificio Artigianale che Produce anche il famoso Cacio Fiore della Campagna Romana (Latte di Pecora Crudo e Cardo come Caglio Vegetale).

Nella Bancarella a fianco invece c’erano questi Spettacolari Carciodi Spinosi Sardi adatti anche ad essere mangiati Crudi. Da qui l’Idea del Carpaccio di Carciofo ..

L’Idea dell’Abbinamento perciò è stata Immediata.

DIETA DELLA LONGEVITÀ

Per quanto Riguarda gli Abbinamenti e le Quantità in questo Ultimo Periodo mi “rifaccio” Spesso alla Dieta della Longevità dopo aver letto anche il Libro del suo Famoso Ricercatore dr. Valter Longo.

Quindi Dosi Abbondanti di Verdure (250/300gr), Poca Pasta (40/50gr – e Assicuro che è Sufficiente!) e Poche Proteine Possibilmente Vegetali. Altrimenti come Fonte Proteica da Sceglierle tra Uova, Poco Pesce o Poco Formaggio Stagionato (o Feta).

INGREDIENTI PER IL CARPACCIO DI CARCIOFO SPAGHETTI INTEGRALI E RICOTTA DI CAPRA

– 50gr Spaghetti Integrali di Grano Duro Italiano
– 250gr Carciofi Spinosi Sardi già Puliti (circa 2 Carciofi)
– 50gr Ricotta di Capra di Siero da Allevamento Etico
– Aglio Fresco
– Olio di Girasole (o a Piacere)
– Succo Fresco di Limone Non trattato
– Peperoncino Abbondante
– Timo Fresco

PREPARAZIONE (Tutto Senza Sale)

Per prima cosa Mondare i Carciofi Spinosi, Pelare i lunghi Gambi e Affettarli Sosttilmente. Poi Tagliare i Carciofi a Metà, togliere la “Barba Interna” ed Affettarli a Julienne.

Nel frattempo che gli Spaghetti cuociono in un’ampia Padella fare Stufare l’Aglio nell’Olio con il Peperoncino ed il Succo di Limone. Scottarci per qualche Secondo i Carciofi Solo per Insaporirli.

Scolarci gli Spaghetti al Dente, Cospargere di Timo Fresco e Saltare Molto Brevemente Solo per Uniformare i Sapori.

Servire infine Aggiungendo la Ricotta di Capra. Ho Scelto però di Non Insaporire la Ricotta in alcun modo proprio per Lasciare il Suo Sapore Naturale.

Un Piatto da Re .. e Salutare!

Paolo Cavacece

SE HAI TROVATO L’ARTICOLO UTILE NON RINGRAZIARE FAI UNA DONAZIONE
Studi, Ricerche e Spese per Test e Sperimentazioni sono Esclusivamente a Carico del Sottoscritto in quanto Ricercatore Libero, Indipendente e Non Sponsorizzato da Alcuno, per questo sono Bene Accette Donazioni a Supporto che possono essere Effettuate con:

Bottone
Donazione in Alto a Destra del Sito (PayPal)
Bonifico Intestato a Paolo Cavacece IBAN:
IT47F03268223000EM000089041
PostePay Intestata a Paolo Cavacece CARTA N°:
4023600928539008.

Paolo Cavacece

Non Visito e Non Curo perchè Non sono medico ma Promuovo Semplicemente alcuni Principi dell'Alimentazione Naturale Evoluta dell'Uomo e Faccio Ricerca e Sperimentazione Autonoma circa l'Impatto Glicemico degli Alimenti sul Nostro Organismo ...

Altri Articoli - Sito Web

SEGUIMI
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusStumbleUponYouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.